17 Dicembre 2018
Magazine di Musica e Spettacolo
Giovedì, 06 Dicembre 2018 09:43

Al teatro di Pergine "Dieci piccoli indiani...e non rimase nessuno!"

Al teatro di Pergine "Dieci piccoli indiani...e non rimase nessuno!"
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Giovedì 13 dicembre 2018 il palcoscenico del Teatro di Pergine si trasformerà in un'isola deserta dove giungeranno misteriosamente otto ospiti e due camerieri:

è la messa in scena di un grandioso capolavoro giallistico di Agatha Christie: Dieci piccoli indiani … e non rimase nessuno, un progetto artistico di Gianluca Ramazzotti e Ricard Reguant.

Giovedì 13 dicembre alle ore 20.45 spazio alla suspense di Agatha Christie con la versione teatrale di Dieci piccoli indiani … e non rimase nessuno diretta dal regista spagnolo Ricard Reguant che ebbe un enorme successo sia a Madrid che a Barcellona la scorsa stagione e ora verrà ospitato anche dalTeatro comunale di Pergine.

La storia è nota. Siamo nel 1939, l’Europa è alle soglie della guerra. Dieci sconosciuti per vari motivi sono stati invitati su una bellissima isola deserta. Arrivati nelle camere, trovano affissa agli specchi una poesia: "Dieci piccoli indiani". La filastrocca parla di come muoiono, uno dopo l'altro, tutti i dieci indiani. L'uso della filastrocca infantile manifesta i due poli contraddittori della colpa e dell'innocenza e crea un'atmosfera irrazionale e surreale e scandisce la minaccia di morte che incombe su ciascun personaggio. Infatti, una serie di morti misteriose infonde il terrore negli ospiti dell'isola, che iniziano ad accusarsi a vicenda fino ad arrivare ad una scioccante conclusione. L’assassino si nasconde tra di loro.

Forse il romanzo più cupo della scrittrice britannica, e lo stesso Reguant scrive nelle sue note di regia: “Questa nuova versione teatrale si adatta ai tempi e all'estetica del momento facendo godere il pubblico nella ricerca dell'enigma portato dalla signora Agatha; questi dieci “piccoli indiani” bloccati nell'isola sono vittime o assassini? Questa è la stessa domanda che la scrittrice pone a se stessa mostrando al pubblico il lato nascosto di una classe borghese e aristocratica mischiati insieme in un'unica arena, rivelando le proprie carenze facendoli confrontare e sbranarsi per la sopravvivenza fino a diventare essere volgari e ordinari. Sembra quasi una vendetta della stessa Christie verso una classe dirigente nella società inglese in cui la stessa scrittrice vive agiatamente e dalla quale vuole evadere costringendosi a diventare lei stessa la carnefice verso i suoi personaggi”. 

La messa in scena di Gianluca Ramazzotti per Ginevra Srl in collaborazione con Ricard Reguant è impreziosita dalle eccellenti scene di ambientazione art-deco di Alessandro Chitie dai pregiati costumi di Adele Bargilli. Epoca di riferimento della rappresentazione sono gli anni ‘40, con sapiente uso di colorazione scenografica in bianco e nero. Sul palcoscenico, per la prima volta tutti insieme, dieci protagonisti della scena italiana di varie generazioni e background artistici differenti.

 

 

Dieci piccoli indiani … e non rimase nessuno! –  Giovedì 13 dicembre ore 20.45, Teatro Comunale di Pergine

 

Traduzione di Edoardo Erba

di Agatha Christie

progetto artistico di Gianluca Ramazzotti e Ricard Reguant

con Giulia Morgani, Tommaso Minniti, Caterina Misasi, Pietro Bontempo, Leonardo Sbragia, Mattia Sbragia, Ivana Monti, Luciano Virgilio, Alarico Salaroli e Carlo Simoni

regia di Ricard Reguant

produzione Ginevra Srl

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

Leggi altri articoli della rubrica "Cultura ed Eventi"


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna