30 Marzo 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Venerdì, 15 Settembre 2017 16:32

Meteo: Italia ancora divisa in due con forti temporali al Nord e sole al Sud

Meteo: Italia ancora divisa in due con forti temporali al Nord e sole al Sud
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


“L’ultima parte della settimana vedrà persistere condizioni di tempo soleggiato al Sud e in Sicilia e con temperature in aumento:  i valori massimi pomeridiani toccheranno diffusamente i 29-30 °C ma con punte di 31-32 e addirittura di 33-34 in Sicilia."

"Al Centro-Nord è attesa una maggiore variabilità con un clima decisamente più fresco  e non mancheranno alcune fasi di maltempo per il passaggio della perturbazione numero 6 del mese, giunta nella giornata di venerdì. Sabato- affermano i meteorologi di Meteo.it-  il rischio pioggia sarà elevato in Lombardia, Triveneto e regioni centrali con temporali anche forti possibili su Friuli Venezia Giulia, Umbria e Lazio. Nella notte tra sabato e domenica il maltempo si concentrerà soprattutto sulle regioni centrali, con un elevato rischio di nubifragi o locali forti temporali tra bassa Toscana, Lazio, Umbria e Marche e  sulla Venezia Giulia.  Domenica la parte più attiva della perturbazione si allontanerà verso i Balcani. L’alta pressione resterà lontana dal nostro Paese anche nella prima parte della prossima settimana: sono infatti attese nuove perturbazioni, anche al Sud dove si interromperà il caldo estivo di questi giorni; a metà settimana temperature sottomedia in gran parte del Paese.”

 

PREVISIONI PER SABATO

Sabato su Sud peninsulare e Sicilia avremo il sole con un clima caldo per l’arrivo dello Scirocco: possibili picchi oltre i 30°C, con 33-34°C sulla Sicilia tirrenica, e 31-32°C in Puglia.

Al Centro-nord cielo da nuvoloso a molto nuvoloso con qualche apertura in più al mattino su estremo Nordovest, Sardegna e tra Abruzzo e Molise.

Al mattino rischio di rovesci o isolati temporali tra bassa Toscana, Umbria, Lazio, Friuli Venezia Giulia; piogge o rovesci più isolati nel resto dell’alto Adriatico, su Trentino alto Adige e alta Lombardia. Nel pomeriggio tempo instabile nella fascia tra Lazio centrale, Umbria e Marche, locali precipitazioni su Friuli, Alpi centro-orientali e alto Piemonte.

Tra sera e notte il peggioramento sarà maggiormente esteso e aumenterà l’instabilità con rovesci o temporali anche forti su nordovest della Sardegna, Toscana, Lazio, Umbria, nord delle Marche, Romagna e Venezie.  Locali rovesci anche tra il Piemonte e l’ovest della Lombardia in trasferimento verso est Lombardia, Emilia e Trentino Alto Adige.

Al Centro-nord temperature senza grandi variazioni, grande divario termico tra Nord e Sud: a Torino nel pomeriggio la temperatura massima prevista è di 19°C, ben 34°C attesi a Palermo.

ALLERTA ARANCIONEDELLA PROTEZIONE CIVILE PER FORTI TEMPORALI

La Protezione Civile ha emesso un'allerta arancione nella giornata di sabato per forti temporali nel Lazio, in Umbria e Toscana. Allerta gialla per temporali forti anche in Emilia Romagna.

 

TENDENZAGIORNI SUCCESSIVI

Domenica giornata in prevalenza nuvolosa nel Triveneto e sulla Lombardia settentrionale con piogge sparse e intermittenti; quota neve sulle Alpi oltre i 2000 metri. Maggiori schiarite nel resto d’Italia anche se al mattino la coda della perturbazione porterà molte nubi con qualche pioggia tra Lazio, Abruzzo, Molise, nord della Campania e Gargano. Temperature senza variazioni di rilievo. Ventoso sui mari che risulteranno mossi o molto mossi. Anche all’inizio della  settimana non assisteremo al ritorno dell’alta pressione  e potrebbero dunque avvicinarsi all’Italia nuove perturbazioni atlantiche. Le temperature dovrebbero subire una ulteriore diminuzione portandosi un po’ dappertutto, specie al Centro-nord, al  di sotto dei valori medi del periodo.

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

 

 

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"