7 Aprile 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Mercoledì, 20 Dicembre 2017 16:26

Meteo: da giovedi tempo stabile e temperature in rialzo

Meteo: da giovedi tempo stabile e temperature in rialzo
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Da giovedì, solstizio d’inverno,  rinforzo dell’anticiclone delle azzorre: tempo più stabile e temperature in lento rialzo. Situazione tranquilla anche nel fine settimana. Natale con un aumento delle nuvole in val padana e settori occidentali della penisola ma con poche piogge.

Domani, giovedì 21, giorno del solstizio d’inverno, l’Anticiclone delle Azzorre comincerà a espandersi dall’Atlantico verso l’Europa Occidentale, andando a occupare anche ampi settori del nostro territorio e favorendo così un miglioramento del tempo che proseguirà anche domani (venerdì), quando quindi splenderà il sole in quasi tutta l’Italia e con temperature in crescita, vicine a quelle tipiche del periodo. Nel fine settimana poche nuvole, sostanziale assenza di piogge e temperature vicine a valori normali per il periodo al Centronord, con freddo pungente che insisterà solo sabato al Sud, dove i gelidi venti di tramontana si spegneranno solo nella giornata di domenica. Nel giorno di Natale- affermano i meteorologi di Meteo.it-  è probabile un nuovo modesto peggioramento del tempo, caratterizzato dal ritorno delle nuvole in gran parte del Centro-nord e qualche piovasco sulle regioni settentrionali, ma con temperature nella norma o leggermente al di sopra e quindi con poco freddo.

 

PREVISIONI PER GIOVEDÌ

Giovedì giornata tra sole e nuvole su Alpi, medio versante adriatico, Sud e Isole Maggiori, con qualche piovasco residuo solo al mattino sulla Calabria, dove è possibile anche qualche fiocco di neve fino a quote collinari. Nel resto d’Italia prevalenza di tempo soleggiato. Ancora gelate mattutine diffuse al Centronord; temperature massime in crescita al Nord, con poche variazioni nel resto d’Italia.

 

PREVISIONI PER VENERDÌ

Venerdì tempo nel complesso bello, con un po’ di nuvolosità innocua solo su Alpi, Abruzzo, Molise, Puglia Settentrionale, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Temperature in crescita, con massime quasi dappertutto nella norma. Moderati e freddi venti di Tramontana insisteranno al Sud e Isole Maggiori.

 

TENDENZA SUCCESSIVA

Sabato 23 dicembre sarà nel complesso una giornata soleggiata , anche se un fronte freddo transiterà velocemente ai margini dell’anticiclone, lambendo le regioni adriatiche e meridionali dell’Italia. È atteso, quindi, un rinforzo di venti freddi settentrionali, che non saranno comunque accompagnati da precipitazioni significative. Da segnalare un possibile rialzo termico che potrebbe interessare il Nordovest tra sabato e domenica. Un nuovo rinforzo dell’alta pressione dovrebbe garantire una domenica, Vigilia di Natale, con tempo stabile, caratterizzata da qualche nuvola tra Liguria e Toscana e possibili nebbie su Val Padana e valli interne del Centro. Il 25 dicembre, giorno di Natale, sarà possibile un aumento della nuvolosità sulla Val Padana, sulla Liguria, lungo il Tirreno e le Isole, con qualche goccia di pioggia tra Liguria centro-orientale e alta Toscana.

Rischio nebbie ancora possibile tra basso Veneto, Emilia Romagna e Valli del Centro. Il 26 dicembre, Santo Stefano, si incrementerà la nuvolosità con il passaggio di una debole perturbazione: le piogge tenderanno a risalire dalla Liguria e dall'alta Toscana verso la Lombardia. Nel resto del Paese il tempo sarà stabile. A breve distanza arriverà una perturbazione più intensa, probabilmente l’ultima del 2017, che dovrebbe attraversare gradualmente tutta l’Italia nei giorni finali dell’anno. I prossimi aggiornamenti permetteranno di conoscere maggiori dettagli.

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"