3 Aprile 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Giovedì, 18 Gennaio 2018 15:24

Meteo: nuova perturbazione in arrivo

Meteo: nuova perturbazione in arrivo
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Nuova perturbazione in avvicinamento: venerdì qualche pioggia sulle regioni del versante tirrenico. Si attivano umidi e miti venti di libeccio: temperature in generale rialzo, specie nei valori minimi con sbalzi notevoli (anche di 12 gradi) nel giro di 24 ore. 

Rapido peggioramento al centro-sud tra sabato e domenica. torna la neve su alpi e appennino. “L’alta pressione rimane ai margini del nostro Paese dove si stanno attivando correnti più miti occidentali. Venerdì queste correnti di Libeccio determineranno da un lato un generale rialzo delle temperature ma nel contempo riporteranno nuvole e un po’ di piogge sulle regioni tirreniche. Nel fine settimana le correnti si disporranno nuovamente da nord favorendo l’afflusso di aria più fredda che riporterà le temperature su valori vicini alle medie stagionali; non si tratterà infatti di aria gelida che rimarrà confinata tra l’Europa centrale, la Scandinavia e i paesi dell’est europeo. Sabato una nuova perturbazione in arrivo dalla Francia, la n. 9 del mese,  raggiungerà le Alpi occidentali per poi attraversare nella notte successiva il Centro-sud e marginalmente l’Emilia Romagna; la neve- affermano i meteorologi di Meteo.it- tornerà ad imbiancare le Alpi anche a quote collinari e l’Appennino centro-meridionale al di sopra dei 1000 metri. Domenica  rapido miglioramento del tempo al Centro-sud con residue piogge all’estremo Sud specie al mattino.”

PREVISIONI PER VENERDÌ

Venerdì al mattino nuvole anche compatte tra estremo levante ligure e regioni tirreniche con locali piogge su alta Toscana, Lazio, Campania e nord Calabria. Un po’ di nubi anche su Isole maggiori e Alpi di confine con qualche debole nevicata nei settori più a nord di Val D’Aosta e Alto Adige; sereno o poco nuvoloso nel resto dell’Italia. Nel pomeriggio migliora sulle Alpi, ancora nubi con locali piogge sul versante tirrenico, in estensione in serata a Romagna e nord Marche.

Temperature in aumento, più sensibile nei valori mattutini. Sul versante adriatico, Calabria e Sicilia punte fino a 17-18 °C. Venti di Foehn nelle Alpi centro-occidentali e di Libeccio in Romagna e al Centrtosud.

TENDENZA WEEKEND

La perturbazione scivolerà verso l’estremo Sud dove sabato avremo pochi fenomeni residui. Si profila poi un nuovo peggioramento per l’arrivo di una perturbazione che sabato interesserà le Alpi occidentali, il Piemonte e la Valle D’Aosta e nella notte attraverserà il Centrosud e l’Emilia Romagna. Nel dettaglio sabato avremo molte nubi sulle Alpi centro-occidentali con nuove nevicate sui rilievi di Piemonte e Val d’Aosta a quote di 300-600 metri. In serata neve in arrivo anche sulle Alpi centrali tra Lombardia e Alto Adige. Nubi sparse al Sud e in Sicilia con residue piogge al mattino in Campania, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria. Variabile tra annuvolamenti e schiarite al Centro e nel resto del Nord. Temperature in calo quasi ovunque. Ventoso sul Mar Ligure e sullo Ionio per venti da ovest e nel resto del Centrosud per venti settentrionali.    

Domenica al mattino coinvolgerà ancora il Sud poi dal pomeriggio la veloce perturbazione si allontanerà verso la Grecia favorendo un miglioramento sulle regioni meridionali. Saranno due giornate ventose sui mari, sulle Isole e al Sud, in particolare nella notte tra sabato e domenica i venti saranno  in ulteriore intensificazione con raffiche  fino a 80 km/h in Sardegna. Le temperature saranno vicine alle medie del periodo.

 

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

 

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"