5 Aprile 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Giovedì, 03 Gennaio 2019 15:29

Weekend dell'Epifania con temperature in graduale aumento

Weekend dell'Epifania con temperature in graduale aumento
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Culmine del freddo tra oggi e venerdì. Entro domani neve in arrivo fino alla costa sul medio-basso Adriatico e fino a quote molto basse sul Nord della Sicilia. Venti settentrionali forti sull'Adriatico centrale e al sud, in attenuazione venerdì.

L'annunciata irruzione di aria di origine artica avrà i suoi massimi effetti tra oggi e la giornata di venerdì. Raggiungeremo infatti il culmine del raffreddamento, accentuato al Centrosud dai forti venti di Tramontana, e la neve, specie a fine giornata, potrà raggiungere le coste sulle regioni centrali adriatiche e in Puglia e cadrà a quote molto basse nell'immediato entroterra della Sicilia tirrenica, del Reggino e del Crotonese. Il clima risulterà molto freddo ovunque -affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo- a tratti gelido con temperature fino a 8-10°C inferiori alle medie stagionali al Centro-Sud.

Seguirà, nel fine settimana dell'Epifania, una attenuazione delle correnti gelide sostituite temporaneamente da afflussi più tiepidi dal Mediterraneo occidentale con un conseguente generale rialzo termico. Settimana prossima non sono previsti cambiamenti sostanziali nella circolazione atmosferica, pertanto non si escludono nuove incursioni di aria fredda sulle nostre regioni.

PREVISIONI GIOVEDÌ

Tempo soleggiato al Nord, sulle regioni centrali tirreniche e in Sardegna, a parte un po' di nuvole in Alto Adige con qualche nevicata sulle zone di confine alla sera. Nubi più o meno compatte nelle altre regioni, con nevicate sparse e intermittenti fin sulle coste di Abruzzo e Molise, a quote intorno a 100-200 metri su Puglia, Basilicata e rilievi campani, oltre 400 metri sulla Sicilia tirrenica. Tra sera e notte si prevede un intensificazione dei fenomeni con possibili temporali di neve lungo le coste adriatiche in Abruzzo, Molise e Puglia. Temperature in sensibile calo, più marcato al Centro-Sud dove le massime si porteranno ben al di sotto della media. Venti settentrionali, burrascosi su medio Adriatico, Sud e Sicilia.

La Protezione Civile ha emesso un'allerta gialla di ordinaria criticità per rischio temporali in:

Molise: Frentani - Sannio - Matese, Litoranea

Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante ionico

Allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idrogeologico in:

Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino dell'Aterno, Bacino Basso del Sangro, Bacino Alto del Sangro, Marsica

Molise: Frentani - Sannio - Matese, Litoranea

Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante ionico


PREVISIONI VENERDÌ

Ancora nevicate sparse fin sulle coste delle regioni del medio e basso Adriatico e relative zone interne, in Irpinia, al mattino anche nel nord delle Marche. Ulteriore abbassamento della quota neve anche in Calabria e Sicilia con nevicate che potranno interessare l'immediato entroterra oltre 100-300 metri nel nord dell'isola, nel Reggino e nel Crotonese. Nel resto del Paese il cielo si manterrà in prevalenza sereno o poco nuvoloso; addensamenti e qualche fiocco di neve solo nel nord dell'Alto Adige.

Temperature in ulteriore calo, soprattutto nelle minime che saranno diffusamente sotto zero al Nord e in gran parte delle regioni peninsulari. Possibili giornate di ghiaccio (temperature sotto zero anche durante il giorno) nelle zone interne del Centro-Sud. Venti settentrionali in indebolimento al Centro, ancora tesi settentrionali al Sud e sulla Sicilia.


PREVISIONI SABATO

Nel fine settimana assisteremo ad un'attenuazione delle correnti gelide che verranno temporaneamente sostituite da flussi di aria più tiepida in arrivo dal Mediterraneo occidentale. È atteso quindi un rialzo delle temperature un po' dappertutto nei valori diurni di sabato e domenica anche nelle minime, specie al Centrosud. Sabato ultime locali precipitazioni tra il nord-est della Sicilia e la Calabria meridionale con limite della neve in rialzo. Al mattino residue nevicate a quote molto basse ancora possibili su Puglia e Potentino, in esaurimento già nel pomeriggio.

Possibili deboli nevicate nel nord dell'Alto Adige in temporanea intensificazione tra pomeriggio e sera quando potranno interessare localmente anche la Valtellina. Sul resto d'Italia nubi variabili con le schiarite più ampie al Nord e tra basso Lazio e le coste campane; occasionali piovaschi possibili nell'ovest della Sardegna. Venti in attenuazione al Sud e in Sicilia dove comunque potranno ancora soffiare moderati; in rinforzo da ovest in Sardegna ed episodi di Foehn nelle valli alpine.

(ads)

 

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

 

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"