19 Marzo 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Martedì, 08 Gennaio 2019 12:19

Meteo: in arrivo una settimana invernale

Meteo: in arrivo una settimana invernale
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Si preannuncia una settimana di stampo invernale, con il freddo destinato ad intensificarsi a causa di una nuova irruzione di aria artica che si riverserà gradualmente sull'Italia e sul Mediterraneo centrale a partire da mercoledì.

A precedere il suo ingresso una perturbazione nord atlantica (n.3 di gennaio), la quale investirà più direttamente il Centrosud tra martedì sera e mercoledì, dove è quindi atteso un peggioramento del tempo. L'aria fredda al suo seguito- affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo- darà vita ad una circolazione ciclonica centrata tra l'Italia meridionale e la vicina Penisola balcanica dove stazionerà almeno fino alla giornata di venerdì.

Tra gli effetti più rilevanti, a partire da mercoledì sera: un sensibile rinforzo dei venti settentrionali, un calo delle temperature e il ritorno della neve fino a quote basse nelle regioni centrali adriatiche. Il calo termico sarà in generale più sensibile tra giovedì e venerdì e, ancora una volta, ne risentiranno maggiormente le regioni orientali. Nel frattempo al Nord proseguirà la lunga fase siccitosa aggravata, tra mercoledì e giovedì, da un nuovo marcato rinforzo dei venti secchi da nord. Nelle regioni settentrionali la siccità proseguirà almeno fino a metà mese.

 

PREVISIONI PER MARTEDÌ

 

Martedì al Centro-nord e Sardegna cielo irregolarmente nuvoloso, al Sud e in Sicilia tempo inizialmente abbastanza soleggiato, ma con nubi in aumento dal pomeriggio. In mattinata un po' di nebbia in diradamento sulla val Padana centrale.

Deboli nevicate lungo le creste di confine della Val D'Aosta e nel nord dell'Alto Adige, fino al fondovalle dalla sera. Dal pomeriggio locali piogge o pioviggini su regioni tirreniche e settori occidentali delle Isole maggiori. Nella notte le precipitazioni si estenderanno a quasi tutto il Sud e alle regioni centrali adriatiche, con quota neve attorno a 900-1200 metri. Dopo il tramonto torneranno a formarsi le nebbie su gran parte della Val Padana, specie tra est Lombardia e Veneto.

Venti in generale intensificazione, forti di Maestrale sulla Sardegna; dal pomeriggio intensi venti di Foehn nelle vallate alpine e, dalla sera, anche lungo le pedemontane del Nordovest. Temperature: massime in temporaneo rialzo sul medio Adriatico e al Sud. Valori in calo al Nord.

 

PREVISIONI PER MERCOLEDÌ

 

Su regioni centrali adriatiche, al Sud e Isole cielo in prevalenza nuvoloso con piogge sparse e nevicate in Appennino oltre 800-1200 metri; nel pomeriggio temporanea attenuazione dei fenomeni al Sud e nelle zone interne appenniniche; possibili temporali invece sul medio Adriatico e nel nord della Sardegna.

Tra sera e notte nuovo peggioramento anche al Sud e con quota neve in generale calo fino a 200-400 metri nella notte su Marche, Abruzzo, Molise, nord della Puglia e Appennino lucano. Nel resto del Paese cielo in prevalenza poco nuvoloso, salvo maggiori annuvolamenti lungo le Alpi associati a deboli nevicate in quelle centrali di confine.

Venti settentrionali da moderati a forti su buona parte del Paese, fino a tempestosi intorno alle Isole e nelle Alpi con forti raffiche di Foehn fino in pianura al Nordovest. Temperature: minime in rialzo, sensibile al Centrosud. Massime in rialzo nelle pianure del Nord, in calo in quota nelle Alpi, senza grandi variazioni altrove.

 

PREVISIONI PER GIOVEDÌ

 

Giovedì altra giornata con prevalenza di nuvole sulle regioni del medio Adriatico e in gran parte del Sud. Al mattino possibili nevicate fino ai 200-500 metri tra sud delle Marche, Abruzzo, Molise e centro-nord della Puglia. Tempo instabile con possibili fenomeni anche a carattere di rovescio o isolato temporale su Salento, Calabria e nord della Sicilia.

Neve sui monti fino ai 500 metri in Sila. Nella seconda parte della giornata fenomeni meno diffusi ma ancora possibili lungo la fascia costiera del medio e basso Adriatico e tra la Calabria meridionale e il nord della Sicilia.

Tempo migliore nel resto del centro-nord e in Sardegna, con qualche annuvolamento sparso in più lungo le Alpi, al Nordest e in Sardegna. Qualche fiocco di neve ancora possibile nel nord dell'Alto Adige. Temperature in calo di 2-5 gradi sia nelle minime che nelle massime. Insistono i venti settentrionali anche se in progressiva attenuazione.

 

(vv)

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"


Underground

POWER DUO: ascolta "Y" dei San Leo

di Giusy Locatelli

POWER DUO: ascolta SAN LEO è un duo riminese chitarra-batteria (Marco Tabellini e Marco Migani) attivo dal 2013, da sempre ispirato all'esoterismo, all'alchimia, al mistero e alla magnif …