5 Dicembre 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Giovedì, 20 Giugno 2019 10:10

"Arlecchino si fa in tre" al Castello di Pergine

"Arlecchino si fa in tre" al Castello di Pergine
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Martedì 25 giugno 2019 alle ore 21.00 al Castello di Pergine prosegue la rassegna teatrale estiva “Tra le Mura” con Arlecchino si fa in tre – spettacolo tratto da Il servitore di due padroni di Carlo Goldoni, che vedrà sulla scena Betty Andriolo, Vanni Carpenedo e Christian Renzicchi; diretto da Alberta Toninato e prodotto dalla COMPAGNIA BOTTEGAVAGA.

Arlecchino si fa in tre è una riduzione per tre attori della più nota commedia goldoniana Il servitore di due padroni, meglio noto come Arlecchino servitore di due padroni, scritta dall’autore veneto nel 1745. Una versione cosmopolita, dove l'italiano e l'inglese si fondono in un gioco linguistico fruibile da tutti: si  potrà ascoltare il testo originale e insieme un inedito Goldoni interpretato "come se fosse" Shakespeare, si potrà ridere dell'improbabile inglese delle maschere che va ad amplificare la comicità del testo, ad incrementare equivoci e nonsense. Il compromesso tra tradizione e libertà creativa nell’approccio alle maschere sviluppa uno spettacolo dal ritmo indiavolato, in cui perdersi nel labirinto di travestimenti, sdoppiamenti e simmetrie che fanno di questo testo un capolavoro del divertimento.

La rassegna “Tra le Mura” è organizzata da RAUMTRAUM con AriaTeatro e il contributo della Fondazione Caritro ed è ospitata dalla Fondazione Castel Pergine.

 

Arlecchino si fa in tre – martedì 25 giugno 2019 alle ore 21.00, Castello di Pergine

tratto da Il servitore di due padroni di Carlo Goldoni

con Betty Andriolo, Vanni Carpenedo, Christian Renzicchi

regia Alberta Toninato

produzione COMPAGNIA BOTTEGAVAGA

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE FOCUS REGIONE

 

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"