Mercoledì, 30 Ottobre 2019 08:50

Nasce "Trentino Startup Valley": un percorso unico per lanciare startup innovative

Nasce "Trentino Startup Valley": un percorso unico per lanciare startup innovative
  • Stampa
  • Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
    L'autore Redazione


    È stato presentato lunedì il progetto “Trentino Startup Valley”, un’iniziativa congiunta di Trentino Sviluppo e HIT – Hub Innovazione Trentino.

    Promossa dall’Assessorato allo sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia autonoma di Trento, volta a rafforzare ed unificare l’offerta di servizi dedicata agli aspiranti imprenditori presenti sul territorio.

    Il Trentino diventa in questa prospettiva un territorio che investe sempre di più in innovazione, che stimola e accoglie le migliori idee di business derivanti dalla ricerca scientifica all’avanguardia, così come le spinte imprenditoriali più tecnologiche e sostenibili presenti sul territorio.

    Trentino Sviluppo e HIT rappresentano i due enti di sistema chiamati dall'Assessorato provinciale a farsi portavoce per la valorizzazione delle idee imprenditoriali in Trentino, due realtà che già da tempo lavorano per le startup e che con questo programma vanno a creare un unico punto di accesso ai servizi loro dedicati, operando in sinergia per favorire la nascita e la crescita di nuove imprese e nuovi posti di lavoro ad alta specializzazione tecnologica. 

    L’assessore Achille Spinelli ha dichiarato: «Non posso che salutare con favore la nascita di Trentino Startup Valley e la creazione di un ecosistema innovativo a misura di startup. Trentino Sviluppo e Hub Innovazione Trentino dispongono delle competenze per accompagnare le nuove iniziative imprenditoriali nel migliore dei modi e rispondono ad un’esigenza reale che appartiene a chi possiede una buona idea o un progetto scientifico innovativo e vuole imparare a fare impresa».

    Il programma di attività di Startup Valley offre formazione imprenditoriale, coaching personalizzato, supporto economico, spazi di lavoro, networking e opportunità di relazione con consulenti specialistici, investitori e business angel. L'iniziativa segue un’ottica triennale e si articola in tre fasi: la prima, denominata "Bootstrap", è un intenso programma di formazione imprenditoriale a numero chiuso della durata di 4 mesi; la seconda, "Validation", prevede che le idee migliori che emergeranno dalla fase Bootstrap continuino ad essere seguite e supportate da figure professionali altamente specializzate nei successivi 8 mesi; la terza, quella del "Go-to-market", è un programma a sportello, della durata massima di 24 mesi, per startup mature che necessitano di supporto finanziario e manageriale per completare la fase di industrializzazione e di entrata sul mercato.

    Il programma è rivolto ad aspiranti startupper, a studenti, ricercatori e innovatori, attivi nella Provincia autonoma di Trento ed è aperto a idee imprenditoriali ad ogni stadio di sviluppo e appartenenti a qualsiasi settore. Una considerazione particolare sarà riservata alle proposte ascrivibili all'ambito delle priorità tematiche della "Smart Specialisation" e alle traiettorie di ricerca e alle filiere di trasformazione individuate nella “Carta di Rovereto sull’Innovazione”, sottoscritta il 20 luglio 2019 a conclusione dei lavori del Forum per la Ricerca.

    La fase del Bootstrap permetterà ai team partecipanti di verificare la sostenibilità della propria idea, consolidarne e rafforzarne la struttura, imparare a redigere la documentazione a supporto della stessa e acquisire le competenze per presentarla in maniera completa ed esauriente.
    «Bootstrap è un programma giunto alla terza edizione che ha già dato importanti frutti, fornendo una spinta propulsiva fondamentale a idee imprenditoriali nate dal mondo della ricerca che sono diventate storie di successo, si pensi agli investimenti privati molto significativi attratti da Sibylla Biotech o Alia Therapeutics. Da questa edizione Bootstrap acquisisce ancora maggior forza ed efficacia grazie alla collaborazione con Trentino Sviluppo sotto il brand Startup Valley. Bootstrap è una delle modalità più riuscite con cui valorizzare le idee della ricerca trentina», ha dichiarato il presidente di HIT Paolo Girardi.  

    Le domande per partecipare a Bootstrap possono essere presentate a Trentino Startup Valley a partire dal 28 ottobre ed entro il 16 dicembre, tramite un form digitale presente sul sito web dell'iniziativa: www.trentinostartupvalley.it. I team vincitori saranno annunciati entro fine anno, il primo incontro formativo è previsto dopo le festività natalizie e le lezioni proseguiranno poi a cadenza settimanale; alcune saranno obbligatorie, altre consigliate.

    I team selezionati frequenteranno il programma di formazione fino a maggio 2020, presenteranno i propri progetti in occasione di un evento aperto al pubblico che si svolgerà nella prima metà del mese ̶ il “Demo Day” ̶ e solo le idee più innovative, sostenibili, mature e ben pianificate potranno proseguire il programma passando alla seconda fase, quella chiamata "Validation".

    Questa seconda fase offrirà la possibilità di spendere dei gettoni del valore ognuno di 500 euro in servizi specialistici e consulenze a supporto del proprio piano di business e della propria attività. 
    I team restituiranno al pubblico la loro esperienza in occasione del "Validation Day" previsto a dicembre 2020. Al primo progetto classificato sarà assegnato un premio da 20 mila euro da investire nella propria attività, al secondo 10 mila euro e al terzo 5 mila euro.

    "Go to market" è una fase successiva, non obbligatoria, aperta ai vincitori delle fasi Bootstrap e Validation, ma anche ad altre iniziative imprenditoriali innovative già consolidate. Lo scopo sarà quello di creare un percorso mirato, pensato su misura per ogni startup, volto a rispondere ad esigenze specifiche quali l’industrializzazione del prodotto, la raccolta di investimenti oppure l’internazionalizzazione del proprio business.

    «Trentino Startup Valley - osserva Sergio Anzelini, presidente di Trentino Svilupposi innesta su una tradizione consolidata. Negli ultimi dieci anni abbiamo accompagnato con i nostri programmi di preincubazione, tutoraggio e accelerazione oltre 150 startup, molte delle quali si sono poi affermate con successo sul mercato, assumendo dipendenti e conquistando la fiducia di nuovi investitori. Ora unire le nostre forze a quelle di HIT ci permetterà di essere più competitivi e di riuscire ad aiutare ancora più giovani di talento attraverso l'instaurazione di un dialogo costante con l'Università e con le fondazioni trentine di ricerca. Da un lato forniremo infatti loro una solida preparazione economico-finanziaria, mentre dall'altro li aiuteremo a validare il progetto d'impresa dal punto di vista scientifico e a perfezionarlo attraverso la ricerca industriale».

    (cm)

     

     

    PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE FOCUS REGIONE

     
    Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"