14 Ottobre 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Lunedì, 05 Maggio 2014 10:04

Stand my Ground: resisti e affronta il passato

Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore


La storia di ogni individuo è costellata di peripezie, piccoli o grandi traumi che abbiamo subito, momenti di tensione in cui ci siamo trovati e complicazioni che abbiamo dovuto districare. Ma quanti di questo problemi che ci siamo lasciati alle spalle sono stati davvero risolti? Spesso, trascorsa la tempesta, ci si adagia su una sensazione di sicurezza che lci fa lasciare questioni in sospeso e problemi irrisolti, senza che siano stati affrontati veramente; ma questi lasciano in noi segni indelebili che ci portiamo dentro e che ci condizionano in molti aspetti della nostra vita. L'unico modo per poter davvero andare avanti nella propria vita è voltarsi per affrontare quello che ci affligge.

Su questo argomento la band Olandese Within Temptation pubblicò nel 2004 il singolo “Stand My Ground”. Il gruppo, appartenete al genere metal sinfonico (che unisce musiche metal con elementi di orchestra sinfonica), nacque nel 1996 grazie al chitarrista Robert Westerholt ed alla cantate Sharon den Adel nella cittadina di Waddinxveen, nel sud dell'Olanda.

La band è annoverata tra le più famose degli anni novanta per il loro genere soprattutto grazie alla tonalità soprano della cantante. Ad oggi i Within Temptation hanno pubblicato nove album di cui 5 in studio e 4 live.

Il singolo “Stand My Ground” è il primo estratto dell'album “The Silent Force” e riscuote un grande successo piazzandosi al primo posto nelle classifiche di Olanda, Belgio e Finlandia. Il successo del singolo coadiuva il successo dell'intero disco che guadagna lo stesso anno il disco di platino.

Il video della canzone mostra la cantante che, dopo aver scoperto che il mondo sarà sommerso da un'inondazione, fugge dal disastro insieme alla sua band rifugiandosi su di un'arca. Il simbolismo dell'inondazione richiama le colpe, o i rimpianti del passato.

Il testo è cantato da Sharon den Adel ed inizia con una musica dolce, suonata dall'orchestra, gradualmente si inseriscono gli elementi metal della band, in un crescendo che culmina alla fine della prima strofa quando la melodia assume tutte le caratteristiche del metal.

I can see (io posso vedere) when yoy stay low nothing happens (se stai basso non succede niente; stare basso si riferisce ad abbassare la testa, non farsi notare) does it feels right?(ti sembra giusto?) Late at night (a tarda note) things i tought i'd put behind me (cose che credevo essermi lasciato alle spalle) haunt my mynd (tormentano[haunt significa letteralmente cacciare] my mind).

Qui inizia la parte metal: I just know there's no escape now (ormai so che non c'è via di fuga) once it sets it's eyes on you (una volta che ha messo gli occhi su di te [it si riferisce al senso di colpa per azioni passate]) but i won't run (ma io non scapperò) have to stare it in the eyes (devo fissarlo dritto negli occhi).

Qui inizia il ritornello: Stand my ground (resistere[la traduzione letterale è “ergersi sul mio suolo” nel senso di proteggere ciò che noi siamo o vogliamo) i won't give in (non mi arrenderò) no more denying (non più negazione) i've gotta face it (devo affrontarlo) won't close my eyes (non chiuderò gli occhi) and close the truth inside (non chiuderò dentro di me la verità) if i don't make it (se io non lo farò) someone else will (qualcun' altro lo farà) stand my ground (resistere).

It's still arround (è ancora nei paraggi) getting stronger (rafforzandosi) coming closer (venendo più vicino) into my world (dentro il mio mondo) i can feel that it's time for me to face it (posso sentire che per me è tempo di affrontarlo) can i take it? (posso farcela?). Tough this might be de ending (ance se questa potrebbe essere la fine) of the life i held so dear (della vita che ho tenuto così cara) but i won't run (ma io non scapperò) there is no turning back from here (da qui non si torna indietro).

Qui inizia una serie di tre ritornelli ma tra il primo ed il secondo si sentono le parole: All i know for sure is that i'm trying (l'unica cosa di cui sono sicuro è che ci sto provando) i will allways stand my ground (io resisterò sempre).

Molte parti della canzone sono ambigue ed il significato non sempre unitario; tuttavia il messaggio generale è di ergersi per affrontare i problemi del passato, prima che questi ci sommergano come un'inondazione.

Tiziano Piazza

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"