17 Giugno 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Giovedì, 10 Gennaio 2019 10:05

The Indigo Devils: la band con il Rock and Roll nel sangue

The Indigo Devils: la band con il Rock and Roll nel sangue
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Stefano Leto


The Indigo Devils sono Edwin, Riccardo, Luca, Andrea e Simone. Sono una band che si ispira agli anni ’50 americani, ma che cerca di approcciarli con atipicità, in modo mai banale. La loro “mission”? Portare gli anni ’50 qui, oggi, negli anni 2000.

Dopo aver vinto il prestigioso premio Global Label alla 30° edizione di Sanremo Rock, (leggi l'articolo) i The Indigo Devils si sono dedicati alla composizione. Nuovi brani, completamente originali, che abbracciano le diverse influenze musicali dei 5 ragazzi, senza far mancare quel profumo inconfondibile di rock’n’roll.

Lo scorso 17 giugno è uscito il loro singolo dal titolo "Stipiti" (leggi l'articolo) e la band è al lavoro per proporre nuove interessanti novità, anche con nuove collaborazioni.

Li abbiamo contattati ed abbiamo rivolto loro alcune domande.

 

Il 2018 sta ormai per finire, è stato un anno di fatiche, concerti e successi. Che valutazione dareste al periodo appena trascorso?

"Circa 30 concerti nel Nord Italia; Un nuovo progetto live molto particolare che attraversa la storia del blues e del rock’n’roll dagli anni ‘30 ai giorni nostri; Due singoli usciti che hanno raggiunto più di 30.000 views sul nostro canale VEVO (uno dei due ha raggiunto la 30° posizione nella Classifica Radio Emergenti e nella TOP 100 Classifica Radio Indipendenti); Più di 20 interviste radio e il nostro singolo, Stipiti, trasmesso in moltissime radio e persino su alcuni palinsesti televisivi. Mentre ti diciamo queste, sentiamo ancora l'adrenalina scorrere e incendiarci l'anima! Le emozioni che ci ha dato questo 2018 sono tante, alcune sperate e frutto di duro lavoro, altre inaspettate e ben accolte, ma tutte indescrivibili a parole."

 

Quali sono stati i traguardi più alti raggiunti in quest'anno?

"Non crediamo nei traguardi, ma solo nei nuovi punti di partenza. Sapere che “Stipiti” è stata trasmessa e ascoltata in tutto il Paese, che ha raggiunto una bella posizione nelle classifiche radio e che ancora adesso, dopo 6 mesi dalla sua uscita, riceviamo ottimi feedback... per noi è un bellissimo punto di partenza."

 

Che cosa ci potete raccontare della vostra esperienza al Sanremo Rock?

"Dopo l’album “Devils in Disguise” (2016) che ci aveva vestiti con gli abiti di una cover band, seppur fuori dall’ordinario, abbiamo sentito l’esigenza di trasformarci e di portare alle orecchie della gente un Diavolo Indaco nuovo, originale, inedito. Sanremo Rock è stata la prima occasione di farci sentire in questa nuova veste e raccogliere feedback. Aver vinto il premio Global Label è stato un segnale molto forte del fatto che forse stavamo imboccando la strada giusta, ma ancora di più lo sono stati i commenti e i pareri di colleghi musicisti, professionisti del mestiere, ascoltatori attenti."

 

Quando avete iniziato, vi aspettavate tutto questo successo?

"Se un giorno ci sentiremo di aver raggiunto il successo, allora risponderemo volentieri a questa domanda. Per ora vogliamo lavorare al meglio delle nostre possibilità per farci sentire il più forte possibile e per riportare nelle orecchie e nei cuori di chi ci ascolta, il caro e vecchio Rock’n’Roll."

 

Chi sono gli Indigo Devils quando non sono sul palco oppure in sala prove?

"Sono Andrea, Edwin, Luca, Riccardo e Simone... esattamente gli stessi. Siamo musicisti, innamorati della musica e abbiamo la fortuna di essere amici, prima che colleghi. Questo vuol dire che anche nella sfera privata ci frequentiamo, parliamo di musica e qualche volta suoniamo assieme cose che non c’entrano nulla con gli Indigo Devils. Siamo cinque ragazzi come tanti, quindi se passeggiate per Trento potete trovarci in qualche bar a sorseggiare una birra in compagnia o al centro commerciale a fare la spesa oppure su un autobus (a parte Luca, lui ha fatto voto di non prendere mai più mezzi pubblici, a meno che non sia questione di vita o di morte)."

 

Che cosa prevede il 2019 per gli Indigo Devils?

"La trasformazione definitiva. Ormai è un anno che stiamo portando sul palco alcuni dei nostri brani originali, la verità è che fanno tutti parte di un cambiamento più grande che non vediamo l'ora di farvi sentire. Dopo varie versioni beta, molti test e duro lavoro, rilasceremo il nostro nuovo “ROCK ‘N’ ROLL 2.0”"

 

   Stefano Leto 

 

Contati e link utili

Facebook

Twitter

Instagram: The Indigo Devils

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

 

Leggi altri articoli della rubrica "Musica"