20 Luglio 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Giovedì, 11 Aprile 2019 10:18

11 aprile 1961: Bob Dylan debutta al "Folk City"

11 aprile 1961: Bob Dylan debutta al "Folk City"
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Bob Dylan, all’anagrafe Robert Allen Zimmerman nasce a Duluth (Minnesota) il 24 maggio 1941 ed è uno dei grandi nomi del movimento folk americano che ha conquistato il mondo con le sue canzoni.

Nato a Duluth, ma cresciuto nella città mineraria di Hibbing nel Minnesota, il giovane Bob vede che la vita in quella cittadina gli va molto stretta. Passa le sue giornata ad ascoltare la radio e scopre la musica, ma non si appassiona più di tanto alla novità del tempo, il rock n’ roll.

Dato che era cresciuto con il blues e con il country, Hank Williams e Johnny Cash sono ottimi esempi, egli si trova a prediligere il folk. C’è da dire che all’inizio aveva fondato dei gruppi simil rock, ma il folk ha preso il sopravvento. Una musica più vera, triste, ma anche forte e d’impatto dove servono poesia ed una chitarra, eventualmente anche un’armonica a bocca.

Non ancora ventenne, Bob Dylan debutta l'11 aprile del 1961 al "Gerde's Folk City", aprendo l'esibizione di Johnny Lee Hooker, presso il Greenwich Village di New York, un luogo situato al numero 11 West 4th Street at Mercer Street. Inizialmente era un ristorante italiano chiamato Gerdes e gestito da Mike Porco il quale proponeva occasionalmente musica dal vivo. Fu proprio in questo locale che Dylan suonò per la prima volta "Blowin' in the wind" e dove incontrò per la prima volta Joan Baez.

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

 

Leggi altri articoli della rubrica "Musica"