13 Novembre 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Venerdì, 07 Giugno 2019 09:21

"Mascara", il nuovo singolo di Vanbasten

"Mascara", il nuovo singolo di Vanbasten
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore MatteoPalombi


Mascara” è il nuovo singolo e video di Vanbasten, nuovo nome della musica italiana.L’artista romano, che il 5 luglio aprirà la data romana di Pete Doherty & the Puta Madres al Social Park, torna con un nuovo brano dopo il precedente “Santamadre”, rilasciato nel marzo scorso: un ulteriore passo di avvicinamento al suo primo album di inediti atteso per il prossimo autunno.

Link al videoclip di “Mascara” su YouTube

VANBASTER PARLA DEL BRANO “MASCARA”

Avevo questa canzone da anni ma avevo paura di farla uscire. Poi un giorno dico basta. Alzo il telefono e chiamo Frankie: “c'ho un pezzo che non hai sentito”. Frankie lo ascolta e mi scrive su whatsapp: “Facciamolo”. Io avevo 40 di febbre e sembrava che “Mascara” dovesse far parte del mio disco postumo, in sala ci lavoravano Frankie e Davide e poi mi mandavano le cose da ascoltare mentre smaltivo uno dei Giugno più caldi di sempre con la febbre alle stelle. Mascara è NNW, new new wave, non esiste ma ce lo siamo inventati noi vestendola così.

 

GUIDA ALLA VISIONE DEL VIDEOCLIP DI “MASCARA

Case popolari come alveari e bambine come api regine. Proteggerci è tutto ciò che abbiamo per risalire. Spalla a spalla, uno vicino all'altro possiamo farcela, possiamo andarcene da qui. Ma per andare dove? Siamo nati in appartamenti che visti da lontano sembrano scatole di scarpe e viviamo in quartieri che visti da lontano sembrano normali. Qui, di normale, c'è soltanto la sopravvivenza, ogni santo giorno. Quella è normale, ovvia, scontata e persino abusata.

Davanti alla perdita di un amore diventiamo fragili e sostituiamo la sopravvivenza con una nichilistica versione della libertà. “Amore mio bye bye”, si riferisce a tutti ciò che amiamo e se ne va. Un sogno, un incubo, il freddo, il caldo, la voglia di yogurt la mattina o quella di thc la sera. Salutiamo in continuazione qualcosa che non tornerà e nemmeno ce ne rendiamo conto, “Se fossi qui vedresti che muoio anch’io a ridere mentre invece vorrei piangere e illudermi con te”; beati gli illusi che ancora hanno sofferto nemmeno un giorno.

 

CREDITI DEL SINGOLO

Chitarra e voce / Vanbasten

Tastiere e synth / Frankie Bellani

Basso / Matteo Domenichelli

Batteria / Simone Ciarocchi

Mix&Mastering / Andrea Suriani

 

CREDITS VIDEOCLIP

Regia / Luca Caruso

Aiuto Regia / Ilaria Ieie

Styling / Virginia Alessandra Carillo

con Ginevra, Sandro Bersani, Lorenzo De Santis, Diego Calabrò, Luca Arnone

 

VANBASTEN – BIO BREVE

Carlo Alberto Moretti, VANBASTEN. Sono nato a Roma, Monte Sacro, il 05/06. Inizio a suonare a ventidue anni, solo dopo aver concluso una carriera da calciatore che mi ha portato fuori casa, lontano dalla mia città e dai miei affetti per un po'. Comincio rappando, poi prendo in mano la mia prima chitarra.

L'urgenza di esprimermi e le scarsissime conoscenze in materia non mi impediscono di suonare live le mie canzoni, ho navigato il Punk e imparato crescendo. Dal Rap al Punk passando per la Garage e dalla Garage alla New Wave fino al Pop. 

(mp)

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

 

 

Leggi altri articoli della rubrica "Musica"