24 Agosto 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Martedì, 06 Agosto 2019 14:24

Salice, il cantautore napoletano il 9 agosto salirà sul palco dello Sziget Festival

Salice, il cantautore napoletano il 9 agosto salirà sul palco dello Sziget Festival
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Da Napoli a Budapest. È questa la strada che porterà il cantautore napoletano Salice, alias Carmine Esposito, il 9 agosto (LightStage, ore 12.30) sul palco del festival più grande d'Europa: quello dello Sziget Festival, che si terrà dal 7 al 13 agosto a Budapest. Dal 26 luglio 2019 è in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali, "Kappa" (Freecom) il nuovo singolo del cantautore.

"Kappa è una canzone che non parla di Ketamina. O meglio, non solo – commenta Salice – Kappa è tutti quei momenti in cui si fa qualcosa, un'azione, per provocare un cambiamento che però non avviene. Allora per un po' di tempo si è concentrati sugli effetti che non arrivano, cercando anche il più piccolo indizio che confermi che un po' di 'polvere' l'abbiamo ingoiata."

Tra atmosfere decadenti e malinconie diffuse, il brano, edizioni Freecom / CommON Music e distribuito da Believe Digital, è stato registrato da Simone Piccinelli presso La Buca Recording Club. La produzione artistica è di Pietro Paletti, mentre il Mastering è stato realizzato da Andrea Valfrè presso gli studi di Synchro Lab. Hanno suonato nel brano: Salice-Carmine Esposito (voce, chitarre), Simone Piccinelli (tastiere e chitarre), Pietro Paletti (basso), Matteo Arici (batteria).

 

Salice è un progetto musicale di Carmine Esposito. Cresciuto a Napoli nel quartiere Purgatorio, a vent'anni si disperde nell'enorme periferia di Milano. Da sempre fa musica vestendosi male e lavora con le situazioni di marginalità.

Dalla periferia scrive canzoni che sono pezzi di vita privata, segmenti di quelle relazioni che, intrecciandosi, generano il punto di vista di chi è lontano dal centro.

 
 (mp)
Leggi altri articoli della rubrica "Musica"