19 Novembre 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Venerdì, 08 Novembre 2019 09:12

Roberto Colombo: oggi, dopo 40 anni, esce il nuovo triplo disco "La musica del buonumore"

Roberto Colombo: oggi, dopo 40 anni, esce il nuovo triplo disco "La musica del buonumore"
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Da oggi,  venerdì 8 novembre, è disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming "La musica del buonumore" (Libera/Artist First).

Si tratta del nuovo disco del produttore e tastierista Roberto Colombo, già al fianco di Antonella Ruggero e di molti protagonisti della musica italiana come Fabrizio De André, Pfm e Matia Bazar.

A più quarant'anni dagli lp "Sfogatevi Bestie" e "Botte da orbi", Roberto Colombo ritorna con un progetto interamente strumentale composto da tre dischi che prendono forma dai diversi mondi in cui si è cimentato uno dei più importanti strumentisti e produttori della scena musicale italiana.

«"La musica del buonumore" è un cofanetto di tre dischi composto dalla fusione di varie esperienze musicali attraverso le quali sono passato in 45 anni di attività all'interno della musica professionale, in qualità di tastierista, arrangiatore, produttore e compositore. commenta Roberto Colombo sul suo nuovo disco.

La musica del buonumore:

Cd 1 – La musica del buonumore: I brani arrivano da lavorazioni per jingle, sigle tv e brevi temi appuntati su foglietti di musica a cominciare dagli anni '70.

Cd 2 – La musica che non c'era/la musica inutile: un mondo musicale meno definito e più libero con composizioni che attraversano vari generi musicali.

Cd 3 – La musica che, probabilmente, sarebbe piaciuta a mio padre: il disco è imperniato su progressioni armoniche tipiche degli anni '50 con il clarinetto ad eseguire tutti i temi, un quartetto di saxofoni, archi, basso e batteria.

BIO:
Roberto Colombo è nato a Milano nel 1951, dopo studi musicali privati, dal 1969 diventa professionista come pianista e, in seguito, dai primi anni '70 esperto in tastiere elettroniche. Nella seconda metà degli anni 70 vengono pubblicati tre album strumentali a suo nome "Sfogatevi bestie" (1976), "Botte da orbi" (1977), caratterizzati da una orchestrazione fuori da canoni stilistici predefiniti. Successivamente, in collaborazione con Mark Harris, pubblica "Astrolimpix" (1980) mentre l'anno precedente (1979) è in tour con PFM e Fabrizio De Andrè, in qualità di tastierista e arrangiatore, da cui vengono tratti i due LP "Fabrizio De André in concerto – arrangiamenti PFM".

Dal '75 all' '89 si occupa di arrangiamenti e produzioni discografiche, collaborando con Adriano Celentano (arrangiamenti in "Ti avrò", "Geppo il folle"), Alberto Camerini (produzione del periodo elettronico: "Rudy e Rita", "Rockmantico"), Ivan Cattaneo (produzione di "Primo, secondo e frutta, Ivan compreso", e "Superivan"), Le Orme (produzione di "Venerdì"), Enzo Jannacci (arrangiamenti di "Ci vuole orecchio" e "Discogreve"), Garbo (produzione di "Quanti anni hai" e "Radioclima"), Matia Bazar (produzione di "Tango", "Aristocratica" e alcuni singoli), Miguel Bosè (produzione e arrangiamenti di "Bandido", "Salamandra" e "Lo chicos no lloran"), Giuni Russo (produzione e arrangiamenti di "Alghero" e buona parte della discografia fino a Sanremo 2003).

Dal 1990 segue la produzione della musica per spot pubblicitari: Algida, Coca Cola, Nestlè, Lavazza, Agfa, Alfa Romeo, Renault e altri ancora, occupandosi della parte compositiva delle musiche e della loro sincronizzazione sulle immagini. Ha composto le musiche dei film "Amore in prima classe" (1980) di Salvatore Samperi e di "Tandem" (2000) di Lucio Pellegrini, "Matrimonio a Parigi" di Claudio Risi. Per la radio e la televisione ha scritto e prodotto le musiche originali di "Rai StereoNotte" (dal 1982), i titoli di testa e di coda di "Beautiful" (dal 1989), la sigla del Tg di Italia Uno "Studio Aperto" (dal 1995 al 2001 e dal 2001 ad oggi), del meteo di Italia Uno (dal 2001), di "Segnatempo", segnale orario mattutino di Canale 5 (dal 1994) oltre a composizioni per varie trasmissioni televisive di Mediaset.

Dal 1996 si occupa dell'attività musicale di Antonella Ruggiero, in qualità di produttore discografico e coordinatore dell'attività concertistica. La produzione discografica degli anni 2000 si concretizza in: Giuni Russo (co-arrangiamento di "Morirò d'amore" con Franco Battiato) e Morgan (coproduzione di "Canzoni dell'appartamento"). Per Antonella Ruggiero ha composto le musiche di "Libera", suo primo lavoro da solista, "Amore lontanissimo" e "Non ti dimentico" e prodotto la sua intera discografia, incluso "Registrazioni moderne" del 1998. In qualità di direttore d'orchestra ha seguito i concerti Rai1 "Le nuvole/concerto tributo a Fabrizio De André" (Cagliari 2005), "Un uomo in frac/concerto tributo a Domenico Modugno" (Benevento 2007), "Premio Caruso/concerto tributo ai Beatles" (Sorrento 2008).

 

(gt)

 

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

Leggi altri articoli della rubrica "Musica"