14 Ottobre 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Domenica, 06 Ottobre 2019 07:41

"ROGER WATERS US + THEM": oggi nei cinema all'estero, da domani in Italia

"ROGER WATERS US + THEM": oggi nei cinema all'estero, da domani in Italia
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Carlo Maucioni

Tra i massimi cultori dell'arte dei Pink Floyd, da 28 anni curatore della storica fanzine CYMBALINE - Pink Floyd Magazine.


Oggi 6 ottobre il secondo e ultimo dei due giorni di proiezione mondiale del film Roger Waters Us + Them, con la regia di Sean Evans e Roger Waters, presentato fuori concorso alla 76a Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia lo scorso 6 settembre e prodotto da Clare Spencer e Roger Waters. Da domani e per tre giorni consecutivi il film sarà proiettato in Italia.

Come ogni film che si rispetti, anche "Roger Waters Us + Them" ha un cast; ma siccome si tratta perlopiù di un concerto, il cast è costituito da musicisti + un'attrice: la straordinaria ed italianissima Azzurra Caccetta. (leggi la nostra intervista)

Omettendo la biografia arcinota di Roger Waters, ideatore e principale protagonista dello show e del film, conosciamo meglio il cast artistico di "Us + Them".

 

         DAVE KILMINSTER (chitarra)

David “Killer” Kilminster (leggi la nostra intervista) si esibisce in tour con Roger Waters dal 2006. Avendo rivestito il ruolo di chitarra principale e occasionalmente di voce principale durante le tournée The Dark Side of the Moon (2006 - 2008) e The Wall (2010 - 2013), è diventato uno dei componenti che più caratterizzano la band live di Waters. I successi di Kilminster tuttavia vanno ben al di là dei suoi assoli iconici dall’alto del famigerato muro di oltre 12 metri di altezza: il chitarrista inglese è stato anche da poco in tour con Steven Wilson (ex componente dei Porcupine Tree) e ha contribuito al suo ultimo album intitolato 4½ (2016); si è esibito al concerto speciale di beneficenza organizzato il 12-12-12 a favore delle vittime dell’Uragano Sandy; ha collaborato con John Wetton & Geoff Downes degli Asia al loro progetto in studio intitolato Icon 3 (2009); ha pubblicato un album di cover in versione acustica intitolato Closer to Earth (2011); ha remixato e rimasterizzato il suo album da solista Scarlet – The Director’s Cut(2012) e pubblicato un secondo album da solista, ...and The Truth will set you free...(2014), e molto, molto altro negli ultimi 10 anni.

In precedenza, Kilminster si è anche esibito ed è stato frequentemente in tournée con Keith Emerson (Emerson, Lake & Palmer), John Wetton (Asia, King Crimson, U.K.), Geoff Downes (Yes, Asia), Guthrie Govan (The Aristocrats, Hans Zimmer), Carl Palmer (Emerson Lake and Palmer, Asia) e Heather Findlay (Mostly Autumn). I suoi contributi chitarristici da virtuoso si estendono anche al di là del palco, come ingegnere del suono, produttore e insegnante, ma anche scrittore e trascrittore per diverse riviste di chitarra famose. Le collaborazioni di Kilminster non solo rispecchiano le sue competenze strumentali e (nelle parole di Waters) “il suo straordinario livello di abilità tecnica”, ma anche la sua anima e la sua passione uniche. Una commistione di esecuzioni potenti, ma eleganti, esibizioni emotivamente cariche e abilità artistiche naturali garantiscono a Kilminster di restare un collaboratore e un musicista estremamente ricercato.

 

         JON CARIN (tastiera)

Jon Carin è un polistrumentista (tastiera, chitarra, chitarra di acciaio lap, basso, batteria, e programmazione), cantante, scrittore e produttore. Fa parte della famiglia dei Pink Floyd da 33 anni, occupandosi di registrazione e produzione. Ha lavorato con Roger Waters e David Gilmour per le esibizioni da solisti, ma anche assieme per il concerto Live 8 nel 2005. Jon ha festeggiato il suo 20° anniversario con Roger durante questo tour, dopo aver preso parte a tutti i tour innovativi di Waters dal 1999 - In The Flesh, The Dark Side of the Moon, eThe Wall, oltre che alle esibizioni al Festival Desert Trip, a numerosi eventi di beneficienza e, ora, al tour Us + Them.

È co-autore del successo dei Pink Floyd intitolato Learning To Fly. Jon ha anche collaborato a lungo con The Who e Pete Townshend (con cui ha prodotto ed è stato in tournée), Eddie Vedder, Bryan Ferry, gli Psychedelic Furs, Martha Wainwright, i Soul Asylum e molti altri. Nel 2006 ha prodotto e co-scritto per Richard Butler dei Psychedelic Furs il suo omonimo album da solista, apprezzato dalla critica. Jon ha anche completato una ‘residency’ di 22 concerti con Kate Bush presso l’Hammersmith Apollo di Londra – i primi concerti dell’artista dal 1979. La registrazione delle esibizioni, intitolata Before The Dawn, è ora disponibile sotto forma di album in tre parti.

 

         JONATHAN WILSON (voce & chitarra)

Jonathan Wilson – cantante, autore, noto produttore e polistrumentista – vive a Los Angeles, in California. Originario della North Carolina, Wilson appartiene ad una famiglia con una lunga storia nella musica e il suo ricco patrimonio musicale e le canzoni dei Monti Blue Ridge sono le sue radici. Negli ultimi anni, a Los Angeles, a Wilson è stato riconosciuto il merito di aver dato nuova vita alla comunità musicale del leggendario quartiere di Laurel Canyon. Nel collaborare e produrre artisti di tipologia diversa, quali Jackson Browne, Father John Misty, Erykah Badu, Bob Weir, Conor Oberst, David Crosby, Graham Nash, Roy Harper, Elvis Costello, Tom Petty and the Heartbreakers, e molti molti altri, Wilson si è creato una propria nicchia diventando uno dei musicisti più richiesti del suo periodo. Nel corso degli ultimi dieci anni ha pubblicato due album che hanno riscosso un grande successo, Gentle Spirite Fanfare con BellaUnion e Downtown records; l’anno prossimo uscirà il suo terzo album completo. Ai Fivestarstudios dello stesso Wilson ad Echo Park è stata registrata una buona parte di Is This The Life We Really Want?, album in cui Jonathan ha suonato la chitarra elettrica e quella acustica, e anche la tastiera.

Quando gli è stato chiesto di commentare la collaborazione con Roger e la partecipazione al tour Us + Them, ha dichiarato: “Raramente in questa vita musicale ci imbattiamo in un artista primario e un architetto del suono come Roger Waters. Sono da sempre un suo fan e fin da giovane ero consapevole del peso e della bellezza dei suoi testi e dell’ampia portata delle sue canzoni. Da ragazzo mi sedevo al piano e suonavo a ripetizione “Gunner's Dream”, stupito dalla sua intensa bellezza. I Pink Floyd hanno avuto su di me un’influenza maggiore di quanto mai mi renderò conto e avere l’opportunità di lavorare con Roger in studio e sul palco è non solo un sogno diventato realtà, ma anche un’infinita fonte di ispirazione”.

 

         JOEY WARONKER (batteria)

Joey Waronker è noto in particolare per aver suonato con Beck e con i REM, oltre che nelle sue band, gli Atoms for Peace e Ultraista. L’elenco di collaborazioni in studio e in tour include artisti quali Paul McCartney, Johnny Cash, Adele, Sia, Norah Jones, Elliott Smith, Leonard Cohen, Neil Diamond, The Doobie Brothers, Dwight Yoakam, Tegan and Sara, M83 e Charlotte Gainsbourg. Ha partecipato a Is This The Life We Really Want?Joey Waronkerha iniziato a suonare a livello professionale da adolescente sulla scena punk di LA, facendo da spalla ai concerti di band “cow punk” come Los Lobos, The Blasters e X.

Ha firmato il suo primo contratto discografico a 20 anni e ha iniziato a lavorare con Beck come batterista sia in studio che dal vivo all’inizio degli anni ‘90. Ha compiuto tutti i suoi studi con l’insegnante e leggenda della batteria Freddie Gruber. Ha anche lavorato in numerose occasioni come produttore discografico e compositore di musiche.

 

         GUS SEYFFERT (chitarra & basso)

Gus Seyffert è nato e cresciuto a Kansas City, nel Missouri. Da giovanissimo ha iniziato a studiare musica e a 14 anni lavorava già a livello professionale, suonando in risto-teatri e in serate jazz a Kansas City. A 17 anni si è trasferito a Los Angeles per studiare basso jazz al California Institute of the Arts con Charlie Haden, abbandonando gli studi dopo due anni per continuare a lavorare. Dopo un paio di anni in giro, Gus è tornato a Los Angeles nel 2001. Mentre viveva a Silver Lake, è passato a suonare diversi stili di musica diventando una figura fondamentale della scena musicale dell’East Side di LA, scrivendo e suonando per la città con la sua band, i Willoughby, oltre che con Inara George, Mike Andrews, Charlie Wadhams, The Haden Triplets e Benji Hughes, tra i molti altri. Dopo aver incontrato e lavorato con alcuni dei più celebri musicisti live e in studio e produttori quali Greg Kurstin, Joey Waronker, Ariel Rechtshaid, Glyn Johns e Nigel Godrich, Gus ha iniziato a suonare strumenti per le tournée e a registrare in modi diversi con artisti come Adele, Ryan Adams, Beck, The Bird And The Bee, The Black Keys, Norah Jones, Michael Kiwanuka e Sia, per citarne solo alcuni.

Durante queste esperienze, Gus ha sviluppato un’ossessione per il collezionismo di ogni tipo di strumenti ed attrezzature di registrazione vintage. Questo ha finito per orientare la sua carriera nella direzione di produttore musicale e tecnico del suono. Ora possiede e gestisce lo studio di registrazione Sargent Recorders a LA, dove ha passato gli ultimi anni a sviluppare band, scrivere e fare dischi. Tra le collaborazioni in ambito di produzione figurano Beck, Michael Kiwanuka, Bedouine, Jenny Lewis, James Supercave, Spain, Michelle Branch, Charlie Wadhams e i Willoughby.

 

         BO KOSTER (tastiera)

Bo Koster è soprattutto conosciuto per la sua collaborazione con My Morning Jacket, band apprezzata dalla critica e più volte candidata ai Grammy Awards. I suoi paesaggi sonori creativi e la sua scultura sonora unica rappresentano un elemento centrale nel suono della band, da quasi 20 anni. Bo è anche noto per la sua voce unica come improvvisatore e la sua capacità di suonare in modo naturale molteplici generi musicali. Da collaboratore, produttore e autore di canzoni richiesto qual è, ha lavorato con artisti come Neko Case, Ray LaMontagne, Ry Cooder, Joe Cocker, Jim James, Elvis Costello, Delta Spirit, City and Colour, Jake Shears (Scissor Sisters), e molti altri. In giovane età Bo è stato estremamente influenzato dalla musica dei Pink Floyd e di Roger Waters.

Inoltre ha sempre percepito una speciale affinità musicale con il tastierista dei Pink Floyd, Richard Wright. A proposito della sua esperienza in tour con Waters, Bo afferma, “Quando la musica ti parla in maniera profonda – ad un’età in cui stai sviluppando un senso di identità... e ti senti diverso, alienato o eccessivamente sensibile a certe cose – entrarci in contatto diventa parte di ciò che sei. È parte integrante del tuo DNA, un segnale di orientamento. Per me, è stato un segno del fatto che non ero il solo a sentirmi così al mondo”.

 

         LUCIUS Holly Laessig & Jess Wolfe (voce)

Lucius è una band che sta riscuotendo sempre più successo. Capeggiata dalle incantevoli Jess Wolfe e Holly Laessig, il gruppo indie-pop è apprezzato per le canzoni potenti che propongono motivi incalzanti, un’estetica visiva audace e una presenza sul palco ipnotizzante. The New York Times ha acclamato le voci “particolarmente splendide” di Jess Wolfe e Holly Laessig, mentre il Rolling Stone scrive che Lucius è “abbastanza potente da metterti KO”. I polistrumentisti Peter Lalish e Dan Molad completano la band. Jess Wolfe e Holly Laessig hanno formato Lucius dopo essersi incontrate nel 2005 mentre frequentavano il Berklee College of Music a Boston.

La band ha pubblicato un paio di album: Wildewoman nel 2013 e Good Grief nel 2016, finendo in vari elenchi di best of e suscitando gli elogi di The Times of London per il suo “pop imbevuto di luce solare” e le “armonie vocali che trasportano brani ricchi di melodia”. Con la canzone “Million Dollar Secret” il gruppo ha contribuito ad un episodio della stagione finale di Girls su HBO. La band ha realizzato la colonna sonora per il film Band Aid, proiettato per la prima volta al Sundance Film Festival a gennaio 2017. David Byrne le ha incaricate di scrivere e interpretare un brano per i ‘color guards’ (gli ‘sbandieratori’ che si esibiscono alle partite di calcio dei college e delle università americane) come parte della sua celebrazione di questa forma di esibizione nel 2015. La performance è stata immortalata nel film Contemporary Colordel 2016.

Inoltre, Jess Wolfe e Holly Laessig sono diventate artiste molto richieste, cantando in album di artisti come Jeff Tweedy dei Wilco e John Legend, nonché alle imminenti uscite di The War on Drugs e Lukas Nelson. Hanno inoltre collaborato a Is This The Life We Really Want?

 

         IAN RITCHIE (sassofono)

Ian ha iniziato a suonare il sassofono nelle band quando ancora studiava chimica all’Università di Liverpool. Durante il suo ultimo anno si è unito ai Deaf School, influente gruppo di art rock, avviando così la sua carriera di musicista, con grande delusione del suo professore di chimica. I Deaf School hanno registrato tre album per Warner Brothers e si sono esibiti in lunghe tournée in Europa e negli USA. Dopo che la band si è sciolta, Ian si è trasferito a Londra e ha trascorso un paio di anni a cantare nelle stazioni della metropolitana o suonando nei locali. Tutto è cambiato quando ha iniziato a usare i primi sintetizzatori, le drum machine e i sequenziatori. CBS Records ha offerto un contratto al suo duo electro Miro Miroe e il gruppo ha pubblicato una serie di primi dischi dance.

Nonostante abbiano riscosso un successo limitato, Ian ha continuato a lavorare con i produttori del gruppo Colin Thurston, Zeus B. Held e Steve Levine come programmatore e arrangiatore. Ha suonato e fatto programmazione per gli Wham!, The Beach Boys, Robbie Nevil, David Sylvian e David Grant, tra gli altri. Ciò lo ha portato a lavorare alla produzione di album per artisti come Pete Wylie, Laurie Anderson, Hugh Cornwell, The Big Dish e, in particolare, l’album Radio K.A.O.S. per Roger Waters. Dopo otto anni di lavoro sulla musica altrui, Ian è tornato a comporre e produrre per se stesso. La sua musica è stata utilizzata in documentari per la TV, inclusi molti episodi per le serie Lonely Planet e Globe Trekker, programmi singoli e più spot pubblicitari di quanti gli interessi ricordare.

Il vantaggio di lavorare gestendosi il proprio tempo è che è riuscito a tornare al suo primo amore da sempre: suonare il sassofono. In questo periodo ha pubblicato gli album jazz dei SOHO Project, che hanno potuto esibirsi in molti festival jazz e hanno fatto una lunga tournée nella Repubblica Ceca e in Slovacchia. Questo ha portato Ian a suonare per coincidenza con Roger in occasione di un evento di beneficenza per la Countryside Alliance alla Royal Albert Hall. Quando, nel 2006, è stato lanciato il tour The Dark Side of the Moon, è stato chiamato a suonare con la band e da allora fa parte del team di Roger.

 

         AZZURRA CACCETTA (The Last Refugee, L’ultima profuga)

Azzurra (leggi la nostra intervista) è nata in Puglia. Dedicatasi completamente alle arti dello spettacolo sin dall’età di 4 anni, ha seguito una formazione professionale come attrice e ballerina. Si è diplomata in Balletto presso la Royal Academy of Dance e la Russian Ballet Society, e ha frequentato una Scuola di Teatro e un’Accademia di Teatro Musicale mentre studiava per conseguire una laurea in Lingue e Letterature Straniere a Roma. Da quando si è trasferita a Londra dal 2011, si concentra sulla recitazione cinematografica, approfondendo lo studio della tecnica Meisner. Nel 2017 Roger Waters e Sean Evans l’hanno scelta per interpretare il ruolo di The Last Refugee (L’ultima profuga) nei corti video "The Last Refugee" e "Wait For Her".

 

È doveroso ricordare i nomi anche degli altri attori coinvolti nel film:

Anais Dupay-Rahman (figlia della profuga), Lucas Kornacki (pilota del drone), Glendon Jones (prigioniero), Buket Komur (ragazza palestinese), Hayley(danzatrice in Money), Rufat Aliyev, Farshid Azizi, Nikoo Bafti, Salem Hanna, Reza Kermani, Farzad Khaledi, Jad Marz, Pedram.

 

   Carlo Maucioni

Leggi altri articoli della rubrica "Oggi in primo piano"