23 Febbraio 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Lunedì, 10 Febbraio 2020 09:31

David Bowie: pubblicato l'inedito postumo "Nuts"

David Bowie: pubblicato l'inedito postumo "Nuts"
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Giorgia Silvestri


E’ online quella che è sicuramente piacevole sorpresa per i fan del compianto David Bowie. E’ stato pubblicato Nuts, brano registrato negli anni novanta dall’artista britannico ma mai pubblicato.

La canzone proviene da una serie di studio sessions che hanno visto impegnato il Duca Bianco tra il 1996 e 1997. Le stesse che hanno poi dato vita all’album Earthling (1997).

Nuts viene realizzata assieme a The Last Thing You Should Do nel novembre del 1996. Entrambe le canzoni dovevano essere inizialmente usate come bonus tracks di Earthling. The Last Thing You Should Do viene alla fine scelta da Bowie per essere inserita all’interno del lavoro stesso mentre Nuts non viene nemmeno pubblicata.

Il grande pubblico ha avuto la possibilità di ascoltare Nuts per la prima volta solo giovedì, quando è stata inserita nella scaletta del Mary Anne Hobbs’show, un programma della BBC Radio 6.

Il debutto del brano è stato poi seguito dal suo inserimento online il giorno successivo sotto l’etichetta discografica Parlophone Records. La canzone è quasi del tutto strumentale. E’ composta da una base pervasa da una buona dose di musica elettronica. (LINK)

La voce di Bowie appare saltuariamente e quando lo fa è la maggior parte delle volte talmente distorta da diventare quasi incomprensibile rumore.

Un ampio uso della distorsione è fatto anche per le chitarre suonate da Reeves Gabriels. Tutto il brano è sorretto da una linea di basso che insiste sulle stesse due note e da una batteria dal suono metallico creata elettronicamente dal tastierista Mark Plati.

La canzone è stata co-prodotta dagli stessi Bowie, Gabriels e Plati e mixata da quest’ultimo ai Looking Glass Studios di New York.

Nutsprecede l’EP Is It Any Wonder? la cui uscita è prevista per il 14 febbraio. Il disco conterrà 6 canzoni non realizzate e rare registrazioni dei brani Stay e The Man Who Sold the World. Per la gioia dei fan del Duca Bianco, le novità non sembrano essere finite qui.

Il sito ufficiale dell’artista ha infatti riportato che l’annuncio dell’ultimo brano dell’EP sarà accompagnato da “a final extra surprise” (un’ulteriore sorpresa finale).

Non ci resta quindi che aspettare.

 

Giorgia Silvestri - Onda Musicale

Leggi altri articoli della rubrica "Oggi in primo piano"