7 Dicembre 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Venerdì, 05 Maggio 2017 10:03

Recensione “Sono-Mama!” di Furious Georgie

Recensione “Sono-Mama!” di Furious Georgie
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore


Eccoci anche oggi per presentare il secondo lavoro di Furious Georgie, il progetto del musicista e Giorgio Trombino.

Questo disco, in cui Trombino sovraincide tutti gli strumenti, segue la traccia del primo lavoro “You know it” edito quattro anni fa e che ha ben impressionato la critica.

Come detto, in questo lavoro prosegue la ricerca di Furious Gorgie di sounds molto sperimentali e psichedelici, suoni che hanno dato l'ispirazione anche per il titolo del disco: “Sono-Mama!” infatti è una espressione giapponese che significa “proprio così, esattamente così” come descrive lo stesso Trombino.

L'ascolto del disco è coinvolgente e molto gradevole, in “Down to the Belice valley” le sonorità hanno un forte orientamento folk. Questa canzone da l'impressione di trovarsi su una spiaggia in riva al mare, in un ambiente da vacanza e in totale relax.

In “Love you all the time” si sentono chitarre dal suono simile al country statunitense, molto d'effetto anche la voce e la batteria che sono sempre ben bilanciate. A tratti sembra di ascoltare John Denver.

Personalmente lo ritengo un lavoro molto ben fatto, orecchiabile e adatto ad una gran varietà di ambienti e situazioni. Giorgio Trombino si conferma un artista a 360° come non se ne vedono più in giro, talentuoso e poliedrico. Aspettiamo il suo prossimo disco con impazienza, ma intanto gustiamoci questo splendido album.

 

Renzo Tomasi - Onda Musicale

Leggi altri articoli della rubrica "Recensioni e Interviste"