12 Novembre 2019
Magazine di Musica e Spettacolo
Lunedì, 17 Giugno 2019 08:53

Bohemian Rhapsody: "Siamo quattro emarginati male assortiti che suonano per altri emarginati"

Bohemian Rhapsody: "Siamo quattro emarginati male assortiti che suonano per altri emarginati"
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Gabriele Tomasi


Abbiamo già dedicato molti articoli al film "Bohemian Rhapsody", pertanto questa volta ci occuperemo esclusivamente della sua colonna sonora.

Della pellicola ci limiteremo a ricordare che è un biopic del 2018 sulla vita di Freddie Mercury e sulla storia dei Queen, diretto da Bryan Singer. Il film ha vinto quattro premi Oscar per il miglior attore, miglior montaggio, miglior montaggio sonoro e miglior sonoro, ed è il più visto dello scorso anno.

La pellicola ha ricevuto recensioni contrastanti, divise in particolare tra chi lo ritiene un capolavoro (confermate dagli ottimi risultati al botteghino) e chi ne lamenta la non completa aderenza alla realtà. Quest'ultima frequente osservazione è data dal fatto che la vita di Freddie Mercury è stata mediaticamente sovraesposta, pertanto tutti si ritengono "mercurysti"; non ho sentito nessuno lamentarsi perché il film "Mister Chocolat" non corrisponda al vero.

La colonna sonora è ovviamente costituita soprattutto da canzoni dei Queen, ma non pensiate che ciò significhi che si tratti solo di pezzi ultra conosciuti o delle versioni già edite negli album: il film contiene infatti anche qualche piccola novità.

Troviamo una sorpresa già prima dell'inizio del film: il breve e notissimo brano "20th Century Fox Fanfare" (quello che si ascolta mentre viene mostrato il logo della casa cinematografica) è infatti eseguito per l'occasione nientemeno che da Brian May in persona alla chitarra elettrica. Nelle prime scene si può inoltre ascoltare "Doing All Right", inedita registrazione degli Smile, ovvero il primo nome della band.

Il film contiene molte canzoni dal vivo, a partire dalla versione "Live at the Rainbow" di "Keep Yourself Alive", seguita da "Fat Bottomed Girls" live in Paris, "Now I'm Here" live at Hammersmith Odeon, "Love of My Life" live at Rock in Rio. Nella pellicola si possono ascoltare anche le interpretazioni eseguite durante il Live Aid di "Bohemian Rhapsody", "Radio Ga Ga", "Ay-Oh" (i gorgheggi che Freddie Mercury fa rivolto al pubblico), "Hammer to Fall" e "We Are the Champions" finora uscite solo nella versione home video del concerto, e mai pubblicate su album. Altre perle sono la variante "Movie Mix" di "We Will Rock You" e la "Revisited" di "Don't Stop Me Now" realizzate esclusivamente per il film.

Ovviamente nella colonna sonora trovano spazio anche le versioni edite dei brani più famosi dei Queen: la title track "Bohemian Rhapsody", "Killer Queen", "Somebody to Love", "Crazy Little Thing Called Love", "Another One Bites the Dust", "I Want to Break Free", "Under Pressure" e "Who Wants to Live Forever", per concludere con "The Show Must Go On" sui titoli di coda.

Il tutto è stato raccolto in un album intitolato "Bohemian Rhapsody: The Original Soundtrack" pubblicato in cd, download digitale e persino in musicassetta e vinile, che ha raggiunto la terza posizione in classifica sia in Gran Bretagna sia negli Stati Uniti.

Nel film sono contenute talmente tante canzoni che molte sono rimaste escluse da questa raccolta, anche brani degli stessi Queen e di Freddie Mercury solista: "Seven Seas of Rhye", "Lazing on a Sunday Afternoon", "You're My Best Friend", "Spread Your Wings", "I Was Born to Love You" e "Mr. Bad Guy".

Nel film tuttavia non si ascoltano solo canzoni della band di Freddie Mercury: troviamo infatti "Sunshine of Your Love" dei Cream, "Love is All Around" dei Troggs, "Happy Birthday" di Patty & Mildred J. Hill, "Madame Butterfly - atto II scena 1 - Un bel dì vedremo" di Giacomo Puccini, "Carmen - atto II - L'amour est un oiseau rebelle (Carmen, Chorus) Habanera" di Georges Bizet, "Radio Jingle (Cuddly Ken)" di Kenny Everett, "Lamento No Morro" di Vinicius De Moraes eseguita da Lùcio Alves, "Signore, Ascolta (Turandot, atto I)" di Giacomo Puccini, "Super Freak" di Rick James e "Sultan of Swing" dei Dire Straits.

 

Gabriele Tomasi  - Onda Musicale

 

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

Leggi altri articoli della rubrica "Soundtracks"