7 Aprile 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Lunedì, 06 Novembre 2017 14:25

Fender Telecaster: storia della compagna di viaggio di molti chitarristi

Fender Telecaster: storia della compagna di viaggio di molti chitarristi
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Stefano Leto


La Fender Telecaster è una delle chitarre più vendute e viene utilizzata, fin dalla sua prima comparsa avvenuta nel 1951, per suonare qualsiasi genere musicale, in particolare blues e rock, in ogni loro variante. E' utilizzata da moltissimi chitarristi.

Probabilmente si potrebbe definire la madre delle solid body, in quanto ha conquistato il cuore di moltissimi chitarristi fin dalla sua comparsa avvenuta nel 1951, grazie alla geniale invenzione di Leo Fender.

Con il termine solid body, letteralmente corpo solido, inteso come massiccio, generalmente si intendono quelle chitarre che non hanno una cassa di risonanza, ma un corpo di legno pieno. Mentre la forma del corpo, il legno con cui è realizzato e il tipo di pick-up usati sono determinanti ai fini del suono prodotto dello strumento.

La Fender Telecaster,  ha certamente  i suoi difetti, ma possono essere intesi come particolarità che ne caratterizzano il suono e l’essenza. Leo Fender (leggi l'articolo) nel 1950 immette sul mercato una nuova chitarra: la Esquire, successivamente chiamata Fender Broadcaster.

Il cambio del nome è dovuto ad alcune somiglianze con le chitarre Gretsch che avviano un contenzioso fra Leo e la Gretsch, per cui si decide il cambio di nome. La Fender ha ripreso al produzione del primo modello con la realizzazione, ai giorni nostri, della American Telecaster '52 Reissue.

Leo Fender (10 agosto 1909 - 21 marzo 1991) pensa ad una chitarra economica con un manico fissato al corpo mediante una piastra metallica di rinforzo a quattro viti, inizialmente senza il truss road. 

Ai giorni nostri è spesso chiamata semplicemente Tele.  Il suo corpo, in legno massiccio privo di cassa armonica (solid body), annulla completamente le risonanze indesiderate e aumenta il mantenimento del suono delle corde.

Questa chitarra è molto semplice ed è composta da due pick up "single coil", controllati da un selettore a tre posizioni, un potenziometro di volume e un controllo del tono.

La Fender produce sia il modello messicano che quello americano, e tra le due la differenza sostanziale è data dal tipo di legno usato che crea un particolare suono e annulla le risonanze indesiderate, e anche per la qualità di rifiniture e pickup.

Ovviamente c'è anche una differenza di prezzo in quanto le "messicane" sono considerate meno pregiate e di conseguenza costano meno. 

La Fender produce (o ha prodotto) le seguenti varianti di Telecaster: Telecaster Thinline, Telecater Custom, Telecaster Deluxe, Telecaster Plus, Tele Jr, Triple Tele Deluxe J5, Modern Player Telecaster.

 

Ecco alcuni grandi chitarristi che la utilizzano spesso (o che l'hanno utilizzata in passato):

Keith Richards (Rolling Stones)

Bruce Springsteen

Mike Oldfield

David Gilmour

Joe Strummer (The Clash)

Syd Barrett (Pink Floyd)

Jimmi Page (Led Zeppelin)

Prince

Andy Summers (The Police)

Muddy Waters

Mike Stern 

 

"Quando io suono, io non penso: io sento". (Keith Richards)

 

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

 
Leggi altri articoli della rubrica "The Music Lab"