13 Luglio 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Venerdì, 12 Giugno 2020 11:34

"Via col Vento" rimosso dal catalogo HBO: "racconta un mondo razzista che noi non vogliamo"

"Via col Vento" rimosso dal catalogo HBO: "racconta un mondo razzista che noi non vogliamo"
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


HBO Max è una piattaforma streaming americana di proprietà di WME (Warner Media Entertainment). HBO Max ha deciso rimuove dalla propria piattaforma, temporaneamente, il kolossal “Via col vento”, contenente “rappresentazioni razziste”.

Via col Vento è un prodotto del suo tempo e raffigura alcuni dei pregiudizi etnici e razziali che, purtroppo, sono stati all’ordine del giorno nella società americana. Queste rappresentazioni razziste erano sbagliate allora e lo sono oggi, e abbiamo ritenuto che mantenere questo titolo senza una spiegazione e una denuncia di quelle rappresentazioni sarebbe irresponsabile.”

Ricordiamo che Hattie McDaniel (10 giugno 1895 - 26 ottobre 1952) fu la prima attrice afro-americana a vincere un Premio Oscar (attrice non protagonista) e ad essere nominata nella categoria attori. Hattie, che oltre ad essere un'attrice era una cantante gospel, è stata la prima donna di colore a cantare alla radio degli Stati Uniti d'America. La donna ha due stelle alla Hollywood Hall of Fame.

E quinndi, dopo il terrbile omicidio di George Floyd e la conseguente ondata di protesta che ha convolto principalmente l'America ma anche il resto del mondo, martedì, HBO Max ha rimosso il film "Via col Vento" (del 1939), come riporta il New York Post.

Anche la serie televisiva “Cops” (in onda dal 1989) è stata annullata su Paramount Network. La serie TV racconta (in forma di documentario) l'operato durante un turno di servizio di una pattuglia della polizia americana. La serie era accompagnata da questa frase "COPS è girato sul posto, senza nulla di organizzato. Tutti gli indagati sono considerati innocenti fino a prova contraria in un tribunale di diritto"

Tuttavia, negli ultimi anni, è stato anche messo sotto accusa per come descrive le forze dell’ordine e per discutibili pratiche dietro le quinte.

COPS non fa parte della rete Paramount e non abbiamo piani attuali o futuri per il suo ritorno”, ha detto un portavoce della rete Paramount in una nota.

 

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

Leggi altri articoli della rubrica "Cultura ed Eventi"