4 Agosto 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Giovedì, 28 Marzo 2019 15:27

La BIC Open Challenge di Trentino Sviluppo premiata oggi a SMAU Padova

La BIC Open Challenge di Trentino Sviluppo premiata oggi a SMAU Padova
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


A SMAU Padova va in scena l’innovazione “made in Trentino”. Oggi, giovedì 28 marzo, in occasione del giorno inaugurale della kermesse dedicata al digitale e all’innovazione, Trentino Sviluppo ha presentato la BIC Open Challenge, un progetto pilota che mette in connessione grandi gruppi industriali con sede negli incubatori trentini con le migliori startup italiane.

La prima edizione ha visto protagonista la multinazionale Eurotech, insediata nel BIC di Pergine Valsugana, che ha aderito alla call con l’obiettivo di individuare una startup capace di aiutarla a sviluppare una nuova piattaforma IoT per facilitare il dialogo tra macchinari automatizzati nei settori della misurazione dell’energia e della rilevazione dei dati. La proposta vincente si è rivelata quella della genovese Swhard che proprio oggi è stata premiata da Trentino Sviluppo ed Eurotech con un voucher del valore di 40 mila euro per portare avanti il progetto di ricerca collaborativa con la multinazionale dell’edge computing. Eurotech, a sua volta, si è aggiudicata il Premio Innovazione SMAU, come “modello di eccellenza per i progetti di innovazione in corso”.

Doppia premiazione a SMAU Padova dove oggi, giovedì 28 marzo, Trentino Sviluppo ha presentato la BIC Open Challenge, un progetto pilota avviato dalla società di sistema provinciale per mettere in connessione tra loro startup e grandi gruppi industriali nell’ottica dell’innovazione aperta e della ricerca collaborativa. 

La call, che si è conclusa lo scorso 29 gennaio, invitava le micro e piccole imprese italiane operanti nel settore dell’ict a condividere le proprie competenze con un leader di mercato come Eurotech per progettare una nuova piattaforma IoT in grado di facilitare il dialogo tra macchinari automatizzati nei settori della misurazione dell’energia e della rilevazione di dati. A formulare la proposta migliore è stata la genovese Swhard, che si è aggiudicata un premio del valore complessivo di 40 mila euro e soprattutto l’opportunità di intraprendere un programma di innovazione industriale con il gruppo Eurotech e con la sua controllata ETH Lab, insediata nel BIC di Pergine Valsugana e co-promotrice dell’iniziativa assieme a Trentino Sviluppo.

Siamo contenti di promuovere e premiare la collaborazione nata tra Eurotech e Swhard – ha spiegato il presidente di Trentino Sviluppo Sergio Anzelini – poiché rappresenta un esempio di come microimprese e gruppi industriali possono fare squadra per dare risposta a esigenze concrete di innovazione tecnologica. La tendenza a creare sinergie e accordi di partnership, in crescita soprattutto nell’ultimo triennio tra le aziende insediate nei Business Innovation Centre, ha ispirato Trentino Sviluppo a supportare ancora di più le oltre 100 imprese che fanno parte dell’ecosistema dei BIC nella ricerca di soluzioni tecnologiche rispondenti a esigenze concrete legate all’innovazione di prodotti o processi. Da qui è nata l’idea della BIC Open Challenge, proprio per dare impulso allo sviluppo dell’innovazione condivisa.”
Un’iniziativa questa, apprezzata anche da SMAU Padova, che ha assegnato ad Eurotech il Premio Innovazione, come “realtà che rappresenta un modello di eccellenza per i progetti di innovazione in cors
o”.

Nella foto: la premiazione di Swhard, l’impresa che ha proposta la soluzione tecnologica migliore per Eurotech ottenendo il successo nella prima edizione di BIC Open Challenge

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

 

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"