15 Agosto 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Giovedì, 23 Gennaio 2020 10:53

Giorno della Memoria: lunedi 27 gennaio incontro al Museo Diocesano Tridentino

Giorno della Memoria: lunedi 27 gennaio incontro al Museo Diocesano Tridentino
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Nell’ambito della mostra L'invenzione del colpevole. Il 'caso' di Simonino da Trento, dalla propaganda alla storia, il Museo Diocesano Tridentino organizza lunedì 27 gennaio alle ore 17.30 uno speciale incontro dedicato al Giorno della Memoria, proposto in collaborazione con il Forum trentino per la pace e i diritti umani. Relatrice dell'incontro sarà la dott.ssa Katia Malatesta.

In occasione di questa ricorrenza, la riflessione sull’antisemitismo e sulla costruzione del nemico proposta nell’ambito della mostra si estende al ruolo dei nuovi media nella propaganda nazista, in un percorso tra le pagine più oscure della storia del cinema totalitario. Film come Jud Süβ (Süss l’ebreo) e il documentario Der ewige Jude (in Italia conosciuto col titolo L’ebreo errante) sono ricordati come il manifesto più atroce dell’odio antiebraico nel Terzo Reich. L’incontro offrirà dunque l’occasione di ripercorrere le forme del razzismo e del pregiudizio nella cultura popolare e tornare sul complesso rapporto tra cinema e diversità.

Nella ricorrenza celebrata per ricordare le vittime del nazismo, lo sterminio del popolo ebraico e coloro che si sono opposti al progetto di sterminio proteggendo i perseguitati, sarà esplorato, d'altra parte, anche il contributo della settima arte al delicato compito di fare memoria, con riferimento alle tendenze e alle tappe del “cinema della Shoah”. Quanto sappiamo o crediamo sapere di quella storia, infatti, è spesso mediato, anche al di là della nostra consapevolezza, dalla forza iconica del linguaggio cinematografico: fenomeno controverso ma ineludibile nella ricerca di nuove strade per far conoscere anche alle generazioni più giovani il fenomeno paradigmatico del “secolo crudele”, contro ogni forma di ‘amnesia’ collettiva e xenofobia risorgente.

Ingresso libero e gratuito. Per informazioni è possibile contattare il Museo Diocesano Tridentino al numero 0461.234419.

L'appuntamento del 27 gennaio sarà il primo di una serie di incontri dedicati ad approfondire i temi dell'esposizione L'invenzione del colpevole. Il 'caso' di Simonino da Trento, dalla propaganda alla storia, visitabile fino al 13 aprile 2020. Il prossimo appuntamento, dal titolo Storia e caratteristiche della devozione popolare per Simonino da Trento dal XV al XX secolo, si terrà lunedì 3 febbraio alle ore 17.30. L'intervento, affidato a Domenica Primerano e Lorenza Liandru, ripercorrerà la secolare storia della devozione popolare per Simonino da Trento.

Le manifestazioni legate al suo culto, durate quasi cinquecento anni, hanno subito nel corso del tempo trasformazioni e significativi mutamenti: tra presunti miracoli, ex voto, pellegrinaggi e processioni, si conoscerà uno spaccato poco noto e molto curioso della storia di Trento.

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE FOCUS REGIONE

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"