2 Giugno 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Sabato, 04 Aprile 2020 08:37

Proroga dei versamenti tributari ed extratributari agli enti locali

Proroga dei versamenti tributari ed extratributari agli enti locali
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Nuova ordinanza oggi del presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti per venire incontro alle difficoltà economiche create dalla pandemia a cittadini e imprese, riguardante questa volta le entrate di natura tributaria ed extratributaria degli enti locali.

L’ordinanza stabilisce per entrambe le voci proroghe ai versamenti, senza applicazione di sanzioni ed interessi per l’utenza. Viene stabilito contestualmente, con riferimento ai comuni, alle comunità, nonché ai loro enti e organismi strumentali, di innalzare da 3/12 delle entrate correnti accertate nell'ultimo esercizio finanziario a 5/12 il limite massimo entro il quale le anticipazioni di tesoreria della Provincia non costituiscono per essi indebitamento.

Vediamo in sintesi i contenuti dell’ordinanza:

Si stabilisce in primo luogo che per le seguenti entrate di natura non tributaria degli Enti Locali:

  1. Il Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche C.O.S.A.P. alternativo alla T.O.S.A.P.;
  2. La Tariffa sui rifiutiTA.RI.P., alternativa alla TA.RI.;
  3. Il canone di acquedotto;
  4. Il canone di fognatura;
  5. Il canone di depurazione delle acque (questa entrata è di competenza e titolarità della Provincia ma la sua riscossione avviene da parte dei soggetti gestori dei servizi di acquedotto e fognatura unitariamente ai canoni relativi a tali servizi, cioè con la medesima fattura)

il versamento da parte degli utenti dei titoli di pagamento avvenga a partire da ora secondo le seguenti modalità:

- Entro il 30 settembre 2020, anche per i titoli di pagamento già inviati, indipendentemente dalle date di versamento comunque determinate in via ordinaria, senza alcuna applicazione di sanzioni o interessi

- Con sospensione fino a tutto il 31luglio 2020 dell’invio di ogni titolo di riscossione non  ancora inoltrato;

- Senza che vi sia titolo al rimborso, per gli utenti, relativamente ad eventuali pagamenti già effettuati.

Per le seguenti entrate di natura tributaria degli Enti Locali:

  1. L’Imposta sulla Pubblicità;
  2. La Tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche – T.O.S.A.P.;
  3. La Tassa sui rifiuti – TA.RI.;

i versamenti con scadenze di pagamento fissate per legge nei mesi di marzo ed aprile sono sospesi, in attesa di ulteriori disposizioni normative.

Infine si stabilisce in via transitoria, fino al 31 dicembre 2020, che per i comuni, le comunità, nonché i loro enti e organismi strumentali non costituiscano indebitamento le operazioni, complessivamente rientranti nei limiti della vigente normativa, che non comportano risorse aggiuntive, ma consentono di superare una momentanea carenza di liquidità e di effettuare spese per le quali è prevista idonea copertura di bilancio, anche in deroga a quanto previsto dalla normativa vigente. Risulta quindi consentito l’innalzamento del limite dei tre dodicesimi ora previsto dalla legge.

 

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE FOCUS REGIONE

 

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"


Underground

POWER DUO: ascolta "Macello" degli Zolle

di Giusy Locatelli

POWER DUO: ascolta In piena emergenza Covid-19 e nell'epicentro della zona rossa, esce il 3 aprile 2020 Macello, l'ultimo lavoro discografico dei lodigiani Zolle. Strampalato duo strumentale chitarra-bat …