11 Agosto 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Mercoledì, 08 Aprile 2020 10:52

Emergenza Coronavirus: ecco l'esito dei controlli effettuati dalla Polizia Locale

Emergenza Coronavirus: ecco l'esito dei controlli effettuati dalla Polizia Locale
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Anche ieri sono proseguite le attività di controllo della Polizia Locale di Trento - Monte Bondone sul rispetto delle disposizioni contenute nel DPCM 11 marzo 2020 e successive modifiche, finalizzate al contenimento della diffusione dell’epidemia da coronavirus.

Sono state controllate 363 persone con la compilazione di altrettante autocertificazioni su modello ministeriale e sanzionate 11 persone, in quanto non ottemperavano alle disposizioni impartite dal DPCM. Otto pattuglie più l'anti-infortunistica suddivise in due turni (mattina e pomeriggio) garantiscono il controllo del territorio.

Sono state effettuate verifiche anche su 23 esercizi pubblici, in particolare i controlli sono stati mirati al rispetto dell’utilizzo della mascherina e dei guanti monouso all’interno degli esercizi commerciali, come previsto da ordinanza provinciale. Alcuni esercizi erano ancora in attesa della consegna dei dispositivi da parte della Protezione Civile ma i clienti che ne erano sprovvisti venivano fatti entrare con l’utilizzo di altro indumento adeguato a copertura di naso e bocca.

Sono state sanzionate alcune persone che si sono recate nei punti vendita abituali anche se distanti dall’abitazione. Una persona a piedi è stata fermata a Martignano, pur essendo residente a Cognola, quindi non in prossimità dell’abitazione.

In viale Rovereto è stato intercettato un cinquantenne che faceva jogging, mentre in Via Borino è stato fermata un ciclista partito da Villazzano che saliva verso il Cimirlo, dichiarando di andare a farsi un giretto.

Invece un soggetto di Montevaccino si portava a Civezzano, in un negozio di animali, per acquistare delle crocchette per il cane, nonostante ne siano forniti anche i punti vendita più vicini all’abitazione.

Durante tutta la giornata sono stati controllati i parchi cittadini e dei sobborghi, anche con il supporto del personale del gruppo ANA, senza riscontrare la presenza di persone all’interno delle aree verdi.

 

PAGINA FACEBOOK DI FOCUS REGIONE

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"