13 Luglio 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Mercoledì, 17 Giugno 2020 08:45

Aree industriali dismesse: intensificati i controlli per evitare accessi impropri

Aree industriali dismesse: intensificati i controlli per evitare accessi impropri
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Chiusi da tempo e in attesa di demolizione, i siti industriali “ex Alumetal” a Mori ed “ex Marsilli” a Porte di Trambileno sono oggetto di pericolose intrusioni non autorizzate. Trentino Sviluppo alza la soglia dei controlli, grazie alla collaborazione delle forze dell’ordine, nelle aree produttive dismesse e in attesa di riconversione e ripristino ambientale, in cui sono stati segnalati accessi non autorizzati da parte di persone che mettono a rischio la propria e l’altrui sicurezza ignorando i divieti e danneggiando la cartellonistica che ricorda il divieto di accesso e i pericoli esistenti.

Trentino Sviluppo, proprietaria delle aree in questione, ha rilevato ripetuti accessi non autorizzati, al sito ex Alumetal (ed ex Montecatini) di Mori e di alcuni accessi al sito ex Salumificio Marsilli di Porte di Trambileno. In alcuni casi è stata segnalata la presenza di persone entrate senza autorizzazione nei siti, dotate di droni o con lo scopo di realizzare performance o video musicali.

Si ritiene pertanto opportuno ricordare che si tratta di immobili industriali dismessi, delimitati da recinzioni e muniti di apposita segnaletica di divieto e pericolo di accesso, e ai quali è severamente vietato l’ingresso alle persone non autorizzate.

In particolare, nel caso di Mori, il compendio ex Alumetal presenta evidenti situazioni di compromissione statica e ambientale che mettono seriamente a rischio l’incolumità fisica di chi vi accede. Si evidenzia che queste aree industriali dismesse e gli immobili che vi insistono non sono soggetti a manutenzione periodica in quanto in attesa di riconversione e di ripristino ambientale. Le recinzioni e la cartellonistica di avvertimento sono costantemente rinnovate da Trentino Sviluppo. Purtroppo, altrettanto costantemente, vengono divelte per aprirvi dei varchi.

Si evidenzia pertanto che l’accesso a queste aree, oltre a rappresentare una violazione della proprietà privata, può rappresentare un rischio per la propria incolumità. Gli accessi non autorizzati sono stati già segnalati alle forze dell’ordine; eventuali persone la cui presenza sarà riscontrata all’interno del sito, anche attraverso il sistema di videosorveglianza, saranno denunciate alle autorità competenti.

 

(gt)

 

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE FOCUS REGIONE

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"