5 Agosto 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Mercoledì, 29 Luglio 2020 11:45

Meteo: si va verso l'apice dell'ondata di caldo

Meteo: si va verso l'apice dell'ondata di caldo
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


L'ondata di caldo sta entrando nel vivo: le temperature aumenteranno ulteriormente e sarà possibile che si superi la soglia dei 40 gradi.

“Sull’Italia va in scena la seconda ondata di caldo di questa estate, la più intensa della stagione per estensione geografica, durata e livelli massimi previsti, dal momento che coinvolge tutte le regioni italiane e che, oltre a caratterizzare questo finale di luglio, ci accompagnerà fino ai primi giorni di agosto. Il picco dell’ondata di calore è atteso in particolare tra giovedì e venerdì, quandoil termometro potrebbe localmente superare la soglia dei 40 gradi al Centro-Sud e sulle Isole maggiori."

"Al Nord le giornate più calde, e molto afose, saranno quelle di venerdì e di sabato 1° agosto, quando si potranno ancora superare i 35 gradi. Tra oggi e domani l’infiltrazione di aria più temperata e umida atlantica favorirà un incremento del rischio di temporali, principalmente nel settore alpino, più occasionalmente sulla pianura padana. Le attuali proiezioni a nostra disposizione – anticipano i meteorologi di iconameteo.it –,  confermano un’attenuazione della calura tra domenica 2 e lunedì 3 agostosulle regioni settentrionali e, successivamente, anche nel resto della Penisola, grazie al passaggio di un fronte freddo temporalesco (la perturbazione n.1 di agosto)”.

PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE

Su quasi tutte le regioni italiane tempo generalmente soleggiato e molto caldo, qualche modesto annuvolamento al Nord, specie a ridosso delle Alpi. Nel pomeriggio potranno svilupparsi locali rovesci o temporali nelle zone alpine orientali, in forma più sporadica anche su quelle centro-occidentali. Tra sera e notte non si esclude la possibilità di rovesci o isolati temporali in pianura su Piemonte e Lombardia.

Temperature massime stazionarie o in ulteriore lieve aumento: il caldo sarà intenso ovunque, a tratti anche afoso. In generale osserveremo valori superiori ai 30 gradi ovunque: punte di 36-38 gradi sulla bassa Val padana e al Centro-Sud, fino a sfiorare i 39-40 gradi sulla Sardegna.

Venti deboli, salvo rinforzi di brezza e da est nel Canale di Sardegna. Mari calmi o poco mossi.

PREVISIONI PER DOMANI

Sulla gran parte del Paese il tempo sarà soleggiato e molto caldo. Al mattino il cielo si presenterà sereno sulle isole e sulle regioni centro meridionali; solo qualche annuvolamento innocuo al Nord.Nel pomeriggio la formazione di nuvolosità cumuliforme sulle zone montuose del Nord potrà essere seguita da occasionali e brevi rovesci o temporali.

Il caldo si farà ancora più intenso, soprattutto al Centro-Sud: nelle ore più calde registreremo valori compresi tra i 32 e i 36 gradi in gran parte del Paese, con punte anche superiori al Centro-Sud e sulle Isole maggiori. In particolare, sulle regioni tirreniche al Sud e sulle Isole maggiori si potrebbero toccare valori fino a 38-39 gradi, ma sarà possibile registrare picchi intorno ai 40 gradi nel foggiano, nelle zone interne tra il Lazio e l’Umbria e nell’interno della Sardegna.

Venti moderati orientali nel canale di Sardegna, deboli o a regime di brezza altrove. Mari in generale calmi o poco mossi, localmente mosso il Canale di Sardegna.

PREVISIONI PER VENERDÌ

Sarà una giornata soleggiata ed estremamente calda su tutta l’Italia, con clima molto afoso al Nord. Nelle ore più calde della giorno locale sviluppo di nuvolosità cumuliforme attorno ai rilievi, ma quasi ovunque il rischio di temporali sarà basso.

Le temperature aumenteranno ulteriormente, con punte di 36-37 gradi al Nord e possibili picchi oltre i 40 gradi nelle zone interne delle regioni tirreniche, fra Puglia e Basilicata, e nell’interno della Sardegna. Venti in prevalenza di debole intensità e a regime di brezza. Mari per lo più calmi o poco mossi; localmente mossi basso Adriatico, Canale d’Otranto e Canale di Sardegna.

(fonte Meteo.it)

 

PAGINA FACEBOOK DI FOCUS REGIONE

Leggi altri articoli della rubrica "Focus Regione"