14 Luglio 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Mercoledì, 14 Marzo 2018 16:06

Stephen Hawking: quella volta che "cantò" per i Pink Floyd

Stephen Hawking: quella volta che "cantò" per i Pink Floyd
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Nel 1994 i Pink Floyd pubblicano "The Division Bell", il loro 14mo disco in studio, al cui interno trova spazio (come nona traccia) un brano intitolato "Keep Talking".

Scritto da Gilmour insieme al tastierista Richard Wright, "Keep Talking" è uno dei pochi brani in cui David Gilmour esegue un assolo con la Talk Box, elemento utilizzato anche nell'album Animals (1977) e nel successivo tour promozionale del 1977-78.

Si tratta di un "tubo parlante" che permette al cantante di modificare il suono della propria voce mediante i cambiamenti di forma della bocca. All'inizio del brano e al suo termine sono presenti le registrazioni telefoniche generate dal sintetizzatore vocale di Stephen Hawking, con cui il grande astrofisico era costretto a comunicare a causa della SLA che lo colpì fin dal 1963. Dopo una intensa intro, sulla base ritmica in cui si innesta anche la chitarra di Gilmour con le tipiche ripetizioni serrate del suo delay, proprio poco prima che inizi a cantare, si sente una voce parlare, sembra telefonica, quasi robotica.

Si tratta della "voce" di Stephen Hawking, scomparso proprio oggi all'età 76 anni, tradotta da quel sintetizzatore vocale che lo aiutava ad esprimersi dopo la perdita della capacità di parlare a causa di un intervento a metà degli anni '80, derivato da una crisi per la sua grave malattia degenerativa.

La "voce" è tratta da un passaggio televisivo che Gilmour ha definito "il più potente discorso che ho mai sentito in una pubblicità in tv". Il video originario (LINK) verteva sul concetto che i più grandi successi del genere umano sono stati raggiunti attraverso il potere della comunicazione.

Il grande astrofisico Stephen Hawking compare anche nei crediti del disco dei Pink Floyd "The Endless River" del 2014, precisamente alla 14ma traccia.

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

Leggi altri articoli della rubrica "Oggi in primo piano"