11 Agosto 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Martedì, 30 Giugno 2020 09:09

David Bowie: “Ouvrez le chien (Live Dallas ’95)” è il nuovo digital album disponibile dal 3 luglio. L’estratto “Teenage Wildlife” già in streaming.

David Bowie: “Ouvrez le chien (Live Dallas ’95)” è il nuovo digital album disponibile dal 3 luglio. L’estratto “Teenage Wildlife” già in streaming.
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Carlo Maucioni

Tra i massimi cultori dell'arte dei Pink Floyd, da 28 anni curatore della storica fanzine CYMBALINE - Pink Floyd Magazine.


Ad ottobre del 1995 era in corso il tour americano di “1.Outside”, 19esimo album di David Bowie. Il 13 ottobre il  Duca Bianco  si esibì allo Starplex Amphitheater di Dallas, nel Texas.

25 anni dopo, il prossimo 3 luglio, sarà reso disponibile su tutte le piattaforme streaming il live album  “Ouvrez le chien (Live Dallas ’95)”  di quel concerto, anticipato già da qualche giorno dallo streaming del brano “Teenage Wild Life”  suonato quella sera (LINK).

Continua così la politica della Parlophone Records di pubblicazioni in digitale del poderoso archivio live di  Bowie: il 15 maggio scorso era stato reso disponibile “LiveAndWell.com”, album del 1997 uscito in edizione limitata nel 1999. Le parole “Ouvrez le chien”(“liberate il cane”) – titolo del live – sono nel testo della canzone  “All the Madmen”  dall’album  “The Man Who Sold The World”, uscito esattamente 50 anni fa.

La frase fu ripresa da Bowie  in  “Buddha of Suburbia”, singolo del 1993, però scrivendo “ouvre”  senza la ‘z’. L’ultima lettera dell’alfabeto fu ripristinata nel 1995 quando la frase e la sua traduzione in inglese furono messe bene in evidenza sul palco dell’“Outside” tour. L’album  “Ouvrez le chien”  contiene due bonus tracks:  “Moonage Daydream” e “Under   Pressure”, registrate   live  presso il National Exhibition Centre di Birmingham il 13 dicembre 1995.

Adesso al debutto in streaming, in precedenza queste tracce erano uscite nel CD singolo “Hallo Spaceboy”. Strana la scelta di questi brani, estratti da un altro concerto, tralasciando “A Small Plot of Land”, eseguita quella sera a Dallas, oppure il set di apertura con Bowie  e i Nine Inch Nails in cinque pezzi. “Ouvrez le chien” è stato prodotto da David Bowie e registrato da Steve Guest.

Il missaggio è stato curato da David Richards presso i Mountain Studios, in Svizzera, con l’assistenza di Sam Curtis. In copertina c’è una foto di Bowie  scattata dalla moglie Iman  durante il tour del ’95.

I musicisti del tour di quell’anno e, quindi, dell’album: David Bowie – voce e sassofono, Carlos Alomar – chitarra ritmica, Reeves Gabrels – chitarra solista e voci, Gail Ann Dorsey – basso e voci, Zachary Alford – batteria, Peter Schwartz – tastiere e sintetizzatori, George Simms – voci, Mike Garson – piano e tastiere.​

La tracklist di “Ouvrez le chien (Live Dallas ’95)”:

Look Back In Anger(David Bowie / Brian Eno) The Hearts Filthy Lesson(David Bowie / Brian Eno / Michael Garson / Sterling Campbell / Erdal Kizilcay / Reeves Gabrels) The Voyeur Of Utter Destruction (As Beauty)(David Bowie / Brian Eno / Reeves Gabrels) I Have Not Been To Oxford Town(David Bowie / Brian Eno) Outside(David Bowie / Kevin Armstrong) Andy Warhol(David Bowie) Breaking Glass(David Bowie / George Murray / Dennis Davis) The Man Who Sold The World(David Bowie) We Prick You(David Bowie / Brian Eno) I’m Deranged(David Bowie / Brian Eno) Joe The Lion(David Bowie) Nite Flights(Scott Engel) Under Pressure(David Bowie / Freddie Mercury / Roger Taylor / John Deacon / Brian May) Teenage Wildlife(David Bowie) Bonus tracks: Moonage Daydream(David Bowie) Under Pressure(David Bowie / Freddie Mercury / Roger Taylor / John Deacon / Brian May).  

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

Leggi altri articoli della rubrica "Oggi in primo piano"