6 Agosto 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Mercoledì, 02 Novembre 2016 10:33

Sheela Na Gig: intervista alla rock band femminile

Sheela Na Gig: intervista alla rock band femminile
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Stefano Leto


Con alle spalle un passato hard rock la formazione tutta femminile delle Sheela Na Gig propone un rock dalle atmosfere scure e cupe.

I punti di riferimento delle 5 ragazze vanno da PJ Harvey ai Florence and the Machine passando per Amy Winehouse e Skunk Anansie fino a toccare il brio dei Noisettes, Gossip, Elisa, Tori Amos o il rock più moderno dei Pretty Reckless, Band of Skulls e Last Internationale.

Le abbiamo contattate e abbiamo rivolto loro alcune domande.

 

Come, e quando, è nata la band e come mai l’idea di una band tutta feminnile?

"L’attuale band è molto recente, è nata infatti solo nel 2015, ma ha radici da una formazione molto più matura, le Rag Dolls, gruppo sempre al femminile nato nel lontano 1994. L’idea - ci spiegano le ragazze - nacque dall’incontro tra la batterista Stefania Siani e la tastierista Arianna Capozzolo, che unite dalla passione per l’hard rock decisero di creare una band composto di sole donne per valorizzare la figura femminile nella musica  e per distinguersi  in un settore padroneggiato dal mondo maschile. Le Sheela Na Gig però ora hanno una marcia in più, non è solo un gruppo composto da sole donne, ma anche un gruppo che ha deciso di suonare solo pezzi composti e cantanti da donne, un vero inno al sesso femminile!"

Il vostro nome deriva da una canzone di PJ Harvey, oltre che da una serie di sculture medievali, come mai questa scelta?

"Cercavamo un nome che avesse un significato forte, Sheela Na Gig rappresenta quanto sia fondamentale da sempre la figura femminile - proseguono - e quanto sia stata utilizzata nella storia per rappresentare temi importanti, in questo caso la statua medievale della sheela na gig simboleggia la fertilità ed è utilizzata anche come simbolo protettrice contro il male, il fatto poi che anche Pj Harvey (artista molto presente nel nostro repertorio) le abbia dedicato una canzone ci ha condotti senza alcun dubbio alla scelta del nome."

Quali sono le vostre principali influenze artistiche?

"I generi musicali che ci hanno influenzato maggiormente sono tutti essenzialmente legati all'Hard Rock, al Rock e all'Indie. Infatti, è proprio da questo enorme serbatoio che traiamo le nostre ispirazioni."

Quali sono i vostri progetti per il futuro?

"In questo momento - prosegueno le rockers - oltre a continuare suonare in alcuni locali, stiamo lavorando ad alcunio progetti inediti che, siamo sicure, verranno apprezzati dai nostri fans."

 

La formazione è composta da:

Lucia Senatore-voce
Arianna Capozzolo-tastiere
Serena Trapanese-chitarra
Tonia Troisi-basso
Stefy Siani-batteria

 

Stefano Leto - Onda Musicale

 

 

Leggi altri articoli della rubrica "Recensioni e Interviste"