14 Luglio 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Giovedì, 16 Gennaio 2020 13:45

I promessi sposi (del Trio): "Lorenzo, o come tutti dicevano Renzo"

I promessi sposi (del Trio): "Lorenzo, o come tutti dicevano Renzo"
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Gabriele Tomasi


Questo articolo della rubrica "Soundtrack" è diverso dagli altri perché non ci occuperemo di un film bensì di una miniserie televisiva di culto, ovvero "I promessi sposi" del Trio Lopez-Marchesini-Solenghi.

La fiction andò in onda esattamente 30 anni fa in 5 puntate - dal 10 gennaio al 7 febbraio 1990 - ed era scritta, diretta ed interpretata dal trio comico composto da Massimo Lopez, Anna Marchesini e Tullio Solenghi, i quali recitavano in quasi tutti i ruoli. Lo sceneggiato venne trasmesso in prima serata da Rai 1, e ogni puntata segnò ascolti record, in particolare la prima con oltre 14 milioni di spettatori.

La versione del Trio de "I promessi sposi" era ovviamente comica, e in particolare si trattava della parodia della fiction sullo stesso tema con la regia di Salvatore Nocita, trasmessa solo poche settimane prima. Nella miniserie il Trio ha fatto confluire i suoi sketch più famosi (la telenovela, il telegiornale, le imitazioni...) nonché fiabe classiche (Cappuccetto Rosso, Cenerentola, Pinocchio...), citazioni a personaggi famosi e programmi televisivi dell'epoca (Fantastico, Mixer, Miss Italia...), film (Momenti di gloria, The Rocky Horror Picture Show...), canzoni e molto altro. Non solo: vi compaiono diverse guest star della televisione dell'epoca, tra cui Pippo Baudo, Daniele Piombi, Piero Badaloni, Giuliano Gemma e Wanna Marchi.

Visto adesso lo sceneggiato ha perso un po' di smalto, perché nel frattempo la comicità si è fatta più veloce e meno impegnata, ma la sua carica divertente e rivoluzionaria è intatta, pertanto invito tutti a guardarlo. All'epoca fu un vero e proprio evento che segnò l'anno televisivo; penso che solo le persone nate dopo la sua messa in onda possano non averlo visto.

La fiction contiene molti numeri musicali, con canzoni reinterpretate dai tre attori e adattate al contesto. La colonna sonora è pertanto unica, interessante e molto vasta. Tra i brani troviamo Un bacio a mezzanotte (Quartetto Cetra), Chariots of Fire (Vangelis), A Whiter Shade of Pale (Procol Harum), Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte (Gianni Morandi), Sussudio (Phil Collins), You Can Leave Your Hat On (Joe Cocker), Pregherò (Adriano Celentano), The Promise You Made (Cock Robin) e We Are the World (USA for Africa). Le musiche originali furono scritte dal Maestro Stefano Marcucci. All'epoca nei titoli di coda non furono inseriti i crediti musicali; l'elenco delle canzoni che trovate in questo articolo è quindi una ricostruzione.

Prima puntata:
01. Sigla iniziale (Stefano Marcucci)
02. Musica passeggiata di Don Abbondio (Stefano Marcucci) - Don Abbondio (Massimo Lopez) percorre la "stradetta".
03. Musica dei bravi (Stefano Marcucci) - I bravi (Massimo Lopez e Tullio Solenghi) lo attendono presso un tabernacolo.
04. The cuckoo song (Marvin Hatley) - I bravi sono caratterizzati come Stanlio e Ollio, pertanto non può mancare il loro motivo musicale più famoso.
05. Musica sul percorso di ritorno di Don Abbondio (Stefano Marcucci) - Dopo aver udito le minacce dei bravi, Don Abbondio percorre turbato la strada verso casa.
06. Io Sono Il Vento (Arturo Testa) - Don Abbondio rientra a casa e racconta l'incontro con i bravi a Perpetua (Anna Marchesini), introducendosi con il brano presentato da Gino Latilla e Arturo Testa al Festival di Sanremo 1959. L'estratto dalla canzone viene ripetuto due volte con un testo leggermente diverso.
07. Musica passeggiata di Renzo (Stefano Marcucci) - Renzo (Tullio Solenghi) si dirige verso casa di Don Abbondio.
08. La Filanda (Vito Pallavicini - versione italiana di "E' ou nãò é" di Alberto Jane, cantata da Amália Rodrigues) - In un flashback Renzo sprona i suoi colleghi alla filanda con il brano con cui Milva vinse la Gondola d'oro nel 1972. Sarà evocato più volte all'interno dello sceneggiato, ogni volta che verrà usata la parola "filanda".
09. Musica passeggiata di Renzo [Reprise] (Stefano Marcucci) - Renzo prosegue verso casa di Don Abbondio.
10. Un bacio a mezzanotte (Quartetto Cetra, scritto da Gorni Kramer e Garinei & Giovannini) - Una giornalista (Anna Marchesini) intervista i defunti genitori di Renzo (Massimo Lopez e Tullio Solenghi) attraverso la lapide del cimitero, e questi rispondono cantando il celebre motivo.
11. Musica fuga di Renzo (Stefano Marcucci) - Dopo aver scoperto l'impedimento al suo matrimonio, Renzo corre via disperato.
12. Chariots of Fire (Vangelis) - La corsa di Renzo si trasforma inevitabilmente in una citazione dal film "Momenti di gloria".
13. Musica presentazione Lucia (Stefano Marcucci) - Per la prima volta viene mostrata la protagonista, interpretata da Anna Marchesini.
14. Musica presentazione Pennellone (Stefano Marcucci) - Viene introdotto il padre di Lucia, Pennellone (Pippo Baudo).
15. Jingle Aiazzone - Alla presenza di Pennellone i due giovani rievocano le tappe della loro storia d'amore, che diventano la parodia di uno spot pubblicitario molto popolare all'epoca.
16. L'amore è (Sergio Bardotti e Pippo Caruso) - Lo sketch di Pennellone si conclude con questo brano che oltre ad essere sigla di Fantastico 7 era anche nello spot delle cucine Scavolini. Nello sceneggiato la canzone viene suonata "live" dall'Orchestra della Rai, diretta dal maestro Pippo Caruso.
17. Musica vestizione di Lucia / incontro con Renzo (Stefano Marcucci) - Mentre Lucia viene agghindata a festa, Renzo arriva e le comunica la triste notizia.
18. Musica banda (Stefano Marcucci) - Lucia viene portata in processione, che poi si trasforma in un coro da stadio.

Seconda puntata:
19. Musica Renzo e Lucia (Stefano Marcucci) - A casa i due protagonisti parlano di quanto accaduto.
20. A Whiter Shade of Pale (Procol Harum) - I due ragazzi si mettono a parlare come dei "fattoni", e il Manzoni (Massimo Lopez) in persona mette sul giradischi il pezzo dei Procol Harum.
21. Canzone pop/rock (Stefano Marcucci) - Un flashback ci mostra la gioventù di fra Cristoforo (Massimo Lopez), che prima di prendere i voti faceva il cantante in una band.
22. Musica violino (Stefano Marcucci) - Mentre Renzo e il Manzoni parlano presso un tavolino, si avvicina suonando un violinista.
23. Musica speranzosa (Stefano Marcucci) - Le parole di fra Cristoforo riportano un po' di speranza nella storia.
24. Squillo di tromba - Viene mostrato il palazzo di Don Rodrigo. Lo squillo verrà ripetuto anche in seguito.
25. Musica telenovelas (Stefano Marcucci) - La corte di Don Rodrigo (Massimo Lopez) è un'ottima occasione per il Trio per riproporre il famoso sketch della telenovelas. Griso, bevi qualcosa!
26. Musica western (Stefano Marcucci) - Mentre Don Rodrigo si dirige a cavallo verso casa di Lucia, incontra El Gringo (Giuliano Gemma).
27. Serenata (Stefano Marcucci) - Don Rodrigo insiste con Lucia affinché vada ad un ballo con lui, mentre tre mandolinisti intonano una serenata.
28. Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte (Franco Migliacci su musica di Luis Enriquez) - La serenata si trasforma quando Don Rodrigo canta il brano reso celebre da Gianni Morandi, citando i musicarelli anni '60.

Terza puntata:
29. Musica Lucia pensierosa (Stefano Marcucci) - La ragazza si chiede se abbia fatto bene a rifiutare la proposta di Don Rodrigo.
30. Musica Fatina Buona (Stefano Marcucci) - La fata (Tullio Solenghi) trasforma Lucia come fosse Cenerentola.
31. Bibbidi-Bobbidi-Bu (Mack David, Jerry Livingston, Al Hoffman) - Non può quindi mancare il più celebre brano del film Disney.
32. Musica ballo di corte (Stefano Marcucci) - Al palazzo di Don Rodrigo il ballo è già cominciato, e il nobile propone a Lucia di sposarlo.
33. Musica Miss Lecco (Stefano Marcucci) - La nostra protagonista viene nominata Miss Lecco.
34. Musica ballo di corte [Reprise] (Stefano Marcucci) - Don Rodrigo sta per baciare Lucia, quando il campanile batte la mezzanotte e lei deve fuggire.
35. Musica scarpetta (Stefano Marcucci) - Come nella favola di Perrault, Don Rodrigo fa provare la scarpa perduta alle ragazze dell'abitato.
36. Musica chiesa (Stefano Marcucci) - Renzo cerca Lucia, e la trova nascosta in una chiesa da fra Cristoforo; su suggerimento del frate i due giovani lasciano il borgo.
37. Musica abbandono di Lucia (Stefano Marcucci) - Mentre i ragazzi si allontanano, Lucia rimpiange di lasciare il suo paese natale.
38. Musica comiche (Stefano Marcucci) - La separazione temporanea della coppia è lo spunto per fare una corsa in stile film comico di inizio 20° secolo.
39. Musica arrivo di Lucia a Monza (Stefano Marcucci) - La ragazza giunge presso il convento della città brianzola.
40. Musica presentazione monaca di Monza (Stefano Marcucci) - Lucia incontra la sua protettrice (interpretata da Massimo Lopez).
41. Musica ricordo Monaca di Monza (Stefano Marcucci) - La suora ricorda quando ricevette una proposta da un uomo, che lei rifiutò.
42. Coro chiesa - Mentre ci vengono mostrate in rassegna le suore (interpretate da uomini) si ode il canto di un coro.
43. Sussudio (Phil Collins) - Le suore per penitenza ballano la canzone del batterista dei Genesis.

Quarta puntata:
44. Musica Osteria del Gorgonzola (Stefano Marcucci) - Ritroviamo Renzo che lavora come cantante in un locale.
45. L'Armando (Dario Fo - Enzo Jannacci) - Renzo canta questo brano sotto lo pseudonimo di "Renzo Jannacci".
46. Musica Renzo pensieroso (Stefano Marcucci) - Il giovane ripensa alla sua innamorata.
47. Musica innominato (Stefano Marcucci) - Risoluto a conquistare Lucia, Don Rodrigo si reca dall'innominato.
48. Time Warp (Richard O'Brien) - Presso la casa dell'innominato succedono cose strane, tra cui un'interpretazione del motivo più famoso dal "Rocky Horror Picture Show".
49. Musica introduzione "Biancaneve" (Stefano Marcucci) - Lucia decide di fare una torta per le monache, trasformandosi in Biancaneve.
50. Il mio amore un dì verrà (Larry Morey e Frank Churchill, cantata da Gianna Spagnuolo) - Con questo brano l'interpretazione che Anna Marchesini dà di Biancaneve è perfetta.
51. Introduzione strega (Stefano Marcucci) - L'arrivo della strega (Tullio Solenghi) viene annunciato con due note basse.
52. Ehi-Ho! (Frank Churchill e Larry Morey) - Lucia viene rapita sul più celebre brano da "Biancaneve e i sette nani".
53. The Funeral March of a Marionette (Charles Gounod) - Per ritrovare Lucia viene scomodato Alfred Hitchcock e la sigla di "Alfred Hitchcock presenta".
54. Pink Panther Theme (Henry Mancini) - L'uomo scelto da Hitchcock per ritrovare la giovane è l'ispettore Clouseau (Massimo Lopez), introdotto dal celebre tema de "La Pantera Rosa".
55. You Can Leave Your Hat On (Randy Newman, Joe Cocker) - Al momento dell'arrivo dell'ispettore, suor Guendalina (Anna Marchesini) stava incomprensibilmente facendo uno spogliarello citando "9 settimane e 1/2".
56. Musica prigionia Lucia (Stefano Marcucci) - La ragazza è tenuta in una cella buia, dove fa voto di castità se l'innominato, pentitosi, l'avesse lasciata libera.
57. Jazz Carnival (Azymuth) - Il ravvedimento dell'innominato viene annunciato durante il programma "Mixer", introdotto dalla sua celebre sigla.
58. Musica scena letto (Stefano Marcucci) - Spiegando il motivo del suo pentimento, l'innominato ha un flashback nel quale lo vediamo a letto con Lucia.
59. Musica da chiesa (Stefano Marcucci) - In un flashback l'innominato incontra il Cardinale Borromeo (Massimo Lopez).
60. Pregherò (Don Backy sull'originale "Stand by Me" di Ben E. King) - Il Cardinale intona il pezzo reso famoso in Italia da Adriano Celentano.
61. Musica prigionia Lucia (Stefano Marcucci) - Ritroviamo la ragazza nella cella in cui è ancora prigioniera, in attesa che qualcuno la liberi.
62. Zorro (Norman Foster e George Bruns - versione italiana a cura di Zig zag ensemble) - Sarà l'eroe mascherato (Tullio Solenghi) a far fuggire Lucia.
63. Marcia di Brancaleone (Carlo Rustichelli) - Zorro rivela a Lucia di essere Renzo, e i due accennano il famoso brano da "L'armata Brancaleone"
64. Donna Rosa (Nino Ferrer) - Questa è complicata: Massimo Lopez interpreta Alessandro Manzoni che imita Pippo Baudo, e intona il pezzo di Ferrer per presentare Donna Prassede. Presso di lei lo scrittore decide di alloggiare Lucia, posticipando il suo incontro con Renzo.

Quinta puntata:
65. Musica introduzione Donna Prassede (Stefano Marcucci) - Viene presentato il personaggio interpretato da Anna Marchesini ma doppiato da Massimo Lopez.
66. Musica riflessione di Lucia (Stefano Marcucci) - Insidiata anche da Gullit (Massimo Lopez), figlio di Donna Prassede, Lucia ritorna con la mente al suo voto.
67. Sigla Telegiornale (Egidio Storaci) - La notizia dell'arrivo della peste a Milano viene data al notiziario da Piero Badaloni, introdotto dalla sigla del Telegiornale del 1957.
68. Musica lazzaretto (Stefano Marcucci) - Ci viene mostrato il posto in cui vengono tenuti gli appestati.
69. The Promise You Made (Peter Kingsbery - Cock Robin) - Mino Damato (Massimo Lopez) parla della peste nel programma "Alla ricerca dell'arca" introdotto dalla sua storica sigla.
70. Musica drammatica (Stefano Marcucci) - Per dimostrare la validità della cura del dottor Von Pesten, Mino Damato la beve in diretta.
71. Apertura bumper Rai 1986 - Mino Damato lancia la pubblicità, preceduta da una sigletta dell'epoca.
72. Musica spot pubblicitario (Stefano Marcucci) - Renzo e Lucia propongono al pubblico l'antibrufoli "Pustolet".
73. Chiusura bumper Rai 1986 - Sigletta al termine dello spot
74. Musica lazzaretto [Reprise] (Stefano Marcucci) - Renzo cerca Lucia nel lazzaretto
75. Musica fatina di Pinocchio (Stefano Marcucci) - La fata (Anna Marchesini che imita Gina Lollobrigida) cerca di convincere Renzo/Pinocchio a dimenticare Lucia. Non riuscendovi scioglie il voto della ragazza.
76. Musica conclusione (Stefano Marcucci) - La Provvidenza ha risolto i problemi.
77. Musica da chiesa (Stefano Marcucci) - Renzo e Lucia si sposano.
78. We Are the World (USA for Africa - Michael Jackson / Lionel Richie) - Alla fine del matrimonio Alessandro Manzoni ringrazia invitando tutti i personaggi dello sceneggiato a intonare il brano benefico.
79. Sigla finale (Stefano Marcucci) - La conclusione della fiction è affidata a tre deliziose canzoni in stili molto diversi (pop, bossa nova e crooner) ma unite assieme, capolavoro del Maestro Marcucci.

Questo elenco è perfettibile e non pretendo sia esaustivo. Mi piacerebbe che potesse essere utile come base a chi intendesse documentare le tracce audio de "I Promessi Sposi" avendo più competenze del sottoscritto.

Nel 2012 lo sceneggiato "I Promessi Sposi" venne pubblicato in due dvd, dai quali fu però eliminata la sequenza con Wanna Marchi, probabilmente per opportunità considerato che nel frattempo era stata condannata a nove anni e sei mesi di reclusione per associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata.

 
 
   Gabriele Tomasi - Onda Musicale
 
 
 
 
 
PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE
Leggi altri articoli della rubrica "Soundtracks"