13 Luglio 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Martedì, 05 Maggio 2020 16:20

Gibson ES-335: molto più di una chitarra elettrica

Gibson ES-335: molto più di una chitarra elettrica
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Stefano Leto


La Gibson ES335 è una chitarra che permette di spaziare dal jazz al rock passando dal blues al fusion. Senza alcun tipo di imbarazzo.

Oggi la Gibson Les Paul Standard è indiscutibilmente l'ammiraglia di casa Gibson anche se questo consolidamento non deve per forza essere dato per scontato. Infatti, negli anni ’50 la solid body di Kalamazoo (Michigan) anticipava i tempi addattondosi tuttavia piuttosto male (o per meglio dire con una certa diffivoltà) alle esigenze dei chitarristi di quel periodo. La conferma è leggibile nel fatto che, dal punto di vista commerciale, l'inzio della sua storia fu tutt'altro che semplice.
 
In soccorso della Les Paul nel 1958 (mese di gennaio per la precisione) arrivò una chitarra che suscitò subito un grande interesse da parte dei musicisti dell'epoca. Si trattava della Gibson ES-335 che vantava un maggiore comodità e una suonabilità migliori rispetto all sorella maggiore Les Paul.
 
Ma alla fine anni ’60 e anche negli anni ‘70 le chitarre sold body conquistarono nettamente le preferenze dei musicisti al punto che la ES-335 venne accostata prevalentemente al mondo blues e jazz. 
 
Si trattava di una chitarra con una personalità non comune, ricca di bassi e con un sustain davvero incredibile, frutto certamente anche del fatto che si trattava comunque di una chitarra semi-ascustica. Questa magnifica carrozzeria era "spinta" da due pickup originali PAF long magnet dal suono incredibile.

Le origini del progetto ES-335 sono da ricercarsi nel tentativo da parte di Gibson di sintetizzare, a metà degli anni '50, le due principali filosofie costruttive utilizzate fino ad allora nella realizzazione delle chitarre elettriche: arch-top e solid-body.

L'arrivo della ES-335 segue infatti di pochi anni l'introduzione sul mercato di alcuni modelli di chitarra leggendari che hanno segnato la storia della chitarra elettrica: nel 1950 la Fender introduce il modello Broadcaster (poi ribattezzata Telecaster), la prima chitarra elettrica a corpo solido; nel 1952 la Gibson risponde con il suo primo modello solid-body, la Les Paul e nel 1954 Leo Fender partorisce la Fender Stratocaster. Resta il fatto che, alla sua comparsa sul mercato, la ES-335 presentava alcune caratteristiche costruttive particolarmente innovative.

La ES-335 è stata usata (e viene usata ancora) da moltissimi musicisti. Fra essi ricordiamo: BB King, Chris Cornell, Larry Carlton, Eric Clapton, Alvin Lee, Noel Gallagher, Dave Grohl, Ivan Graziani, Chuck Berry, John Lee Hooker, Freddie King.

Memerobile la scena del film "Ritorno al Futuro" (1985) in cui il protagonista (M.J. Fox) improvvisa la canzone Johnny B. Goode suonando una magnifica ES-335 Cherry Red. (guarda il video)

 
 
  Stefano Leto 
 
 
 
Leggi altri articoli della rubrica "The Musical Box"