Lunedì, 23 Marzo 2020 16:16

Redwood Hill: esce il nuovo album "Ender"

  • Stampa
  • Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
    L'autore Redazione


    I Redwood Hill hanno appena pubblicato il terzo e ultimo capitolo della loro trilogia, un album monumentale che rappresenta perfettamente l'evoluzione, la crescita e il percorso personale e collettivo della band danese.

    Ender esce oggi  20 marzo via Rakkerpak Records e segue Descender (2012) e Collider (2014) ed è già disponibile su tutte le piattaforme digitali. I tre dischi fanno parte di un'esperienza intensa. Immersione, conflitto, risoluzione. "Descender", "Collider", "Ender".

    La band post-metal/hardcore esprime elementi di un'esperienza profonda e catartica. Tutto ruota intorno ai concetti di perdita, solitudine, depressione ed esclusione. I loro racconti personali si mescolano a idee astratte e prendono una nuova forma, in un processo che invita gli ascoltatori a creare la propria narrazione.

    L'universo lirico si rispecchia tematicamente nella musica; Ossessionante, desolato, massiccio e a volte delicato e fragile. Il risultato è un viaggio di 70 minuti nell'universo straziante del gruppo danese.

    I Redwood Hill commentano:

    "Volevamo molte cose per questo nuovo disco: Un suono più grezzo e grintoso rispetto agli sforzi precedenti, pur mantenendo la capacità di creare grandi inni e ritornelli ben prodotti. Volevamo spingere le nostre capacità di scrittura per creare un disco coerente, con l'obiettivo di immergere completamente gli ascoltatori nel nostro cupo paesaggio sonoro. Oltre alle nostre ambizioni artistiche, volevamo anche approfondire gli aspetti tecnici del processo di registrazione. All'inizio abbiamo iniziato a giocare con le scelte e il posizionamento dei microfoni, modificandole in base a come le registrazioni rispondevano all'impostazione acustica della stanza, ecc. Ci siamo sentiti come se avessimo bisogno di prenderci il nostro tempo con questo disco e l'approccio DIY alla registrazione ci ha permesso di fare la pre-produzione da soli - giocando con la composizione delle canzoni, l'architettura dei riff e i tracciati della batteria."

    "Abbiamo deciso subito che volevamo che questo album, il capitolo finale della nostra trilogia, fosse un doppio album - una sorta di gran finale. Gli sforzi necessari per scrivere e registrare questo “behemoth di un disco”, hanno minacciato più volte la fine della band. Ma anche di fronte alle avversità, ci sentiamo come se fossimo riusciti a realizzare ciò che volevamo; un album che combina il meglio delle nostre precedenti uscite e aggiunge nuovi strati. Gli ascoltatori di Descender e Collider troveranno molti aspetti di Ender molto familiari - ma credo anche che sia possibile trovare l'accento sugli elementi che riteniamo lo rendano un disco di spessore."

    "Infine, una menzione doverosa va alla collaborazione con Rasmus G. Sejeresen della Rakkerpak Records. Rasmus è un amico di lunga data dei Redwood Hill e il suo contributo e il suo sostegno sono stati fondamentali nel processo di preparazione di Ender e per l'uscita del disco. Con la sua profonda conoscenza della musica e dell'estetica scandinava (post) metal/hardcore, non potevamo avere un partner migliore di lui e della sua etichetta DIY Rakkerpak Records per la pubblicazione di Ender".

    Ender è stato presentato al mondo dal primo singolo "Polar", che è uscito con una video registrazione live in studio. Una versione diversa del brano è presente sul disco, ma la registrazione dal vivo rappresenta perfettamente l'energia e la capacità dell'ensemble danese di giocare con la dinamica per creare il loro caratteristico sound.

    Link al video

    La band aveva annunciato due release party ad Aarhus, il 20.03 e il 21.03 a Copenhagen, prima che fossero posticipati a causa delle restrizioni del Covid19 , ma la loro presenza al Copenhell Festival di giugno è stata confermata.

     

    Tracklist:

    1. Singularity

    2. No Horizon

    3. Descender

    4. Nihil

    5. Leben

    6. Black Heart

    7. Absence

    8. Collider

    9. Polar

    10. The Passage

    11. Ender

     

    (ldl)

     

    PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

     

    Leggi altri articoli della rubrica "Underground"