30 Maggio 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Lunedì, 04 Maggio 2020 09:37

All'asta una musicassetta con un inedito di Paul McCartney e Ringo Starr

All'asta una musicassetta con un inedito di Paul McCartney e Ringo Starr
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Il prossimo 19 maggio sarà messa all’asta una musicassetta contenente una canzone inedita nata dalla collaborazione tra Paul McCartney e Ringo Starr.

Il brano inedito, dal titolo “Angel in Disguise”, è stata registrato per l’album del batterista dei Beatles del 1992, “Time takes time”, ma successivamente (non si sa perchè) non inclusa nel disco.

"Angel In Disguise" potrebbe essere l’unica canzone scritta in esclusiva dai due ex Beatles, questo almeno secondo chi ha indetto l'asta. McCartney e Starr hanno registrato la demo per l’album solista di Ringo del 1992, Time Takes Time, ma come scritto sopra, inspiegabilmente non è stata inserita nel disco. L’ex DJ di Radio Luxembourg Tony Prince, che è in possesso della musicassetta, la ha messa in vendita all'asta (link) sperando di recuperare almeno 20.000 sterline.

La musicassetta contiene due versioni di “Angel in disguise”. Una versione interpretata vocalmente da Paul McCartney e un’altra affidata alla voce di Ringo Starr e registrata con altri musicisti. E anche la demo del brano “Everyone wins” di Ringo, canzone inclusa nel suo album “Y not” del 2010. Il brano è stato registrato il 9 settembre 1991 a Los Angeles presso i Conway Studios e prodotta da Peter Asher. Della sua esistenza ci sono numerose testimonianze, come una menzione nel liibro-biografia di Ringo Starr intitolato Straight Man Or Joker e scritto da Alan Clayson.

Nello scorso mese di aprile, invece, il testo scritto a mano da Paul McCartney della canzone “Hey Jude” è stato venduto all'asta per 910.000 dollari americani, nove volte più della stima iniziale, secondo quanto ha affermato la casa d’aste Julien’s Auctions.

Paul McCartney ha scritto a mano quella versione e poi ha fatto delle copie che ha distribuito ai membri della band. Nel 2002 Paul McCartney ricevette un’ingiunzione della High Court che impediva la vendita di un manoscritto di “Hey Jude” dopo che lo stesso McCartney dichiarò che gli era stato rubato dalla sua abitazione. Pertanto, al di fuori del materiale detenuto dallo stesso McCartney, i testi qui proposti potrebbero essere l’unico materiale originale relativo alla canzone in mani private. L’asta inizierà il prossimo 17 luglio

I testi scritti a mano di McCartney descrivono la struttura di base dei quattro versi della canzone. Paul McCartney originariamente aveva intitolato la canzone “Hey Jules” dedicata a Julian Lennon, figlio di John, sofferente per la separazione dei suoi genitori.

McCartney ha lavorato alla struttura della canzone nel mese di luglio del 1968 e poi ha portato il materiale a John e Yoko il 26 dellos tesso mese. Lennon ha capito immediatamente che la canzone era uno dei “capolavori” di McCartney e hanno concordato che sarebbe stato il prossimo singolo dei Beatles.

Il brano è diventato il loro primo singolo uscito sull’etichetta Apple (che era di proprietà dei Beatles), nell’agosto del 1968. Inoltre, “Hey Jude” con 7 minuti e 11 secondi, è il singolo più lungo di tutti i tempi.

(fonte e fotografia: link)

 

 

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

 

Leggi altri articoli della rubrica "Oggi in primo piano"


Underground

POWER DUO: ascolta "Macello" degli Zolle

di Giusy Locatelli

POWER DUO: ascolta In piena emergenza Covid-19 e nell'epicentro della zona rossa, esce il 3 aprile 2020 Macello, l'ultimo lavoro discografico dei lodigiani Zolle. Strampalato duo strumentale chitarra-bat …