6 Agosto 2020
Magazine di Musica e Spettacolo
Venerdì, 28 Dicembre 2018 15:59

Musa Manzini suona la chitarra durante un'operazione al cervello

Musa Manzini suona la chitarra durante un'operazione al cervello
Stampa
Condividi questo articolo Facebook Twitter Google Plus
L'autore Redazione


Recentemente il New York Times ha riportato la notizia che il musicista sudafricano Musa Manzini ha dovuto sottoporsi ad un intervento chirurgico per asportare un tumore al cervello, ma l'ha fatto a modo suo.

Manzini ha infatti suonato la chitarra mentre i medici lo operavano, questo ha permesso loro di essere “avvertiti” qualora stessero operando la parte sbagliata del cervello. Come recita l'articolo, “presumibilmente, se avesse suonato una nota sbagliata, questo sarebbe stato un segnale immediato per i chirurghi di sondare altrove”.

Il dottor Basil Enicker, specialista in neurochirurgia, ha spiegato “può essere molto difficile capire la differenza tra il tumore ed il normale tessuto cerebrale. Una volta che sei vicino ad un'area critica devi fare una scelta in fretta perché 'lui' te lo dirà”.

Il dottor Rohen Harrichandparsad, anch'egli membro dello staff medico, ha poi aggiunto “volevamo essere sicuri di aver rimosso la maggior parte del tumore nella maniera più sicura che potevamo cercando di preservare la sua destrezza. Dovevamo assicurarci che tutte le vie che usa per la sua musica fossero preservate. Non ce n'è una sola, ma una moltitudine che interagisce”.

Musa Manzini, dal canto suo, ha poi dichiarato dopo l'intervento “c'è un forte rumore di risucchio (riferendosi al macchinario per rimuovere il sangue durante l'operazione), ma tuttavia non sentivo dolore. È come essere sospesi tra la vita e la morte.

 

Link:

Guarda qui il video

 

PAGINA FACEBOOK DI ONDA MUSICALE

Leggi altri articoli della rubrica "The Musical Box"